News
  • Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept al NAIAS - combinazione unica di motore elettrico e a benzina

    06.01.2012
    Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept al NAIAS - combinazione unica di motore elettrico e a benzina
    Zurigo, 6 gennaio 2012 – All'edizione 2012 del North American International Auto Show (NAIAS) a Detroit, Volvo Car Corporation presenterà in anteprima il proprio modello ibrido plug-in a benzina. La Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept coniuga tre diverse modalità di trazione: elettrica, ibrida e a benzina ad alto rendimento. Premendo un semplice pulsante il guidatore potrà scegliere fra tre diversi tipi di trazione e, quindi, tre diversi temperamenti.

     

    "La tecnologia di una Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept è geniale e unica al tempo stesso" afferma il presidente e CEO di Volvo Car Corporation Stefan Jacoby. "Questa vettura permette di viaggiare rispettando l'ambiente, ma senza per questo rinunciare al piacere di guida e al comfort di un'auto classica. Nessun'altra casa automobilistica è riuscita finora a garantire efficienza e un'autonomia di percorrenza in modalità elettrica di questo livello in un'automobile comoda, spaziosa e performante con una potenza di 350 CV
    (257 kW). La tecnologia ibrida plug-in a benzina è unica in questa forma. Il motore turbo quattro cilindri a benzina presente su questo modello fa parte della nuova gamma Volvo Environmental Architecture
    (VEA)." La tecnica installata per la prima volta sulla Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept farà il suo ingresso tra pochi anni negli showroom Volvo. "L'unica cosa che ancora non siamo in grado di dire in maniera definitiva è su quale modello sarà presente di serie per la prima volta" conclude Jacoby.

     

    Pure Hybrid Power – tre diverse modalità di alimentazione sulla stessa auto

    Il guidatore sceglie la modalità di alimentazione preferita grazie a tre pulsanti collocati sulla console centrale. Tre modalità di alimentazione che corrispondono a tre diversi temperamenti: Pure, Hybrid o Power.

    • Nella modalità Pure l'auto è alimentata solo elettricamente e, se la corrente elettrica è generata da fonti di energia rinnovabili, è anche completamente a emissioni zero. L'autonomia di percorrenza arriva fino a 35 miglia (distanza di esaurimento della batteria, ciclo di guida per certificazione USA) o, secondo il metodo di misurazione europeo (NEDC, modalità di guida combinata), a 45 chilometri.
    • La modalità Hybrid è l’impostazione standard all’avvio del veicolo. Motore a benzina e motore elettrico interagiscono per assicurare l’equilibrio ottimale fra piacere di guida e riduzione delle emissioni inquinanti. Le emissioni di CO2 (NEDC, modalità di guida combinata) sono pari a 53 g/km che si traducono in un consumo di 2,3 l/100 km e un'autonomia di 100 miglia per gallone. In base agli standard statunitensi, che includono anche le emissioni derivanti dalla produzione di energia elettrica, si ottiene un'autonomia di 50 miglia per gallone. L'autonomia totale di percorrenza è di 600 miglia (circa 960 km).  
    • Nella modalità Power, il veicolo sprigiona tutta la sua potenza. Motore a benzina e motore elettrico erogano, insieme, 280 più 70 CV e una coppia massima di 380 (280 lb.-ft.) più 200 (148 lb.-ft.) Nm. La vettura passa da 0 a 60 miglia/ora in 5,8 secondi (0-100 km/h in 6,1 secondi) grazie alla potenza supplementare erogata spontaneamente del motore elettrico.

     

    Quattro cilindri con la potenza di un sei cilindri

    Sulla Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept le ruote anteriori sono azionate da un motore a benzina turbocompresso a quattro cilindri, appartenente alla innovativa gamma Volvo Environmental Architecture (VEA) che eroga 280 CV (206 kW) e presenta una coppia massima di 380 Nm (280 lb.-ft.). La trasmissione è affidata a un nuovo cambio automatico a otto rapporti.

     

    "Con la Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept intendiamo dimostrare che i nostri futuri motori a quattro cilindri offriranno le stesse prestazioni di quelli a sei cilindri che abbiamo costruito fino ad oggi; il consumo, tuttavia, sarà inferiore a quello di un attuale quattro cilindri" spiega Peter Mertens, Senior Vice President Ricerca & Sviluppo di Volvo Car Corporation.

     

    La Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept porta l'emblema T8 che indica la somma della potenza del motore a quattro cilindri High Performance e del motore elettrico pari a 350 CV, collocando così il motore nella stessa categoria di potenza degli attuali otto cilindri. "È giunto il momento di smetterla di contare i cilindri" dice Peter Mertens. "I motori a quattro cilindri sono ideali da una parte per ridurre i consumi e le emissioni di CO2 e, dall'altra, per soddisfare le aspettative dei clienti in fatto di piacere di guida e potenza."

     

    Meno componenti speciali, minor peso, consumi ridotti

    Volvo Environmental Architecture rappresenta una nuova generazione di motori diesel e a benzina. I modelli a benzina sono a iniezione diretta, hanno una struttura che permette di ridurre al minimo le perdite interne per attrito e sono dotati di alberi equilibratori per una maggiore silenziosità di funzionamento. Diversi sistemi di turbocompressori per la gamma completa di motori permettono caratteristiche di potenza differenziate: dalle prestazioni brillanti fino ai consumi particolarmente bassi. Per soddisfare tutte le esigenze dei clienti ad alcuni motori sarà integrata anche la tecnologia ibrida o altre soluzioni tecniche innovatrici. I motori hanno una camera di scoppio unitaria di 500 ccm (30 pollici cubici) per cilindro. In questo modo sarà possibile produrre anche motori a tre cilindri.

     

    VEA offre numerosi vantaggi:

    • riduzione del numero di componenti speciali che favorisce l'efficienza produttiva, la garanzia di qualità e l'efficienza dei nuovi progetti di sviluppo;
    • i nuovi propulsori sono sensibilmente più leggeri rispetto agli attuali motori di pari potenza;
    • il consumo può essere ridotto fino al 35% rispetto a motori con prestazioni similari;
    • modularità e struttura compatta rappresentano le basi ideali per sviluppi futuri nel campo dell'elettromobilità.

     

    Starter-generatore integrato

    La Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept non è dotata di un tradizionale sistema d'avviamento, bensì di uno starter-generatore integrato nel motore elettrico (ISG). L'ISG è collocato fra il motore e la trasmissione ed è collegato all'albero motore. Durante l'accelerazione l'ISG eroga ulteriori 45 CV (34 kW), oltre a caricare la batteria durante la frenatura.


    Ricarica a domicilio

    Sull’asse posteriore lavora un motore elettrico da 70 CV che riceve potenza da un’unità batteria a ioni di litio da 12 kWh posizionata sotto al pianale del vano di carico. La Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept può essere ricaricata tramite una tradizionale presa di corrente in casa o in garage. La carica a 220 Volt e 12A richiede circa 3,5 ore, mentre a 110 Volt e 12A sono necessarie 7,5 ore. Per iniziare comodamente la giornata, durante il processo di ricarica il guidatore può riscaldare o rinfrescare l’interno della vettura alla temperatura desiderata, il che permette di conservare la piena capacità della batteria per la marcia.

     

    Sempre connessi

    Il sistema di infotainment Volvo Sensus permette al guidatore di una Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept di essere sempre connesso e ricevere così informazioni utili e importanti:

    • il guidatore può scegliere il percorso più breve, più rapido oppure più economico sul fronte dei consumi in qualsiasi condizione climatica;
    • indicazioni sulle zone a traffico limitato all'interno delle città, per risparmiare la carica della batteria e viaggiare con l'energia elettrica a emissioni zero (modalità "Safe for later");
    • punti di ricarica con corrente prodotta da energie rinnovabili;
    • punti lungo il percorso con funzione di ricarica rapida.

     

    Comunicazione tramite applicazione per Smartphone

    Il guidatore può anche comunicare con il veicolo attraverso un’app del suo Smartphone e ottenere così informazioni e accesso a funzioni utili come, ad esempio, il livello di carica delle batterie, l'autonomia residua oppure la posizione e la capacità del punto di ricarica successivo. Attraverso l'applicazione è possibile verificare se il cavo del caricabatterie è collegato oppure programmare in anticipo l'impianto di climatizzazione. Un accesso utile e intuitivo a informazioni attuali e importanti è una componente basilare dello sviluppo dei nostri prodotti e comprende anche la possibilità per il guidatore di essere informato esaurientemente sullo stato del proprio veicolo anche dopo averlo spento, come se fosse ancora seduto al volante" precisa Stefan Jacoby.

     

    Aspetto atletico

    La Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept è realizzata in una esclusiva tonalità di bianco e i cerchioni di 21 pollici ne esaltano l'aspetto atletico. Il prezioso abitacolo interno è caratterizzato da sedili in pelle blu scura e inserti in legno grigio-blu. La strumentazione e gli indicatori di bordo informano il guidatore, ad esempio, sul consumo di benzina o corrente, sul livello di carica della batteria e sull'autonomia residua.

     

    Quattro ruote motrici elettriche

    Premendo il pulsante AWD viene attivata la trazione integrale elettrica della Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept. Diversamente da quanto avviene con la trasmissione meccanica delle vetture tradizionali a trazione integrale, qui la trasmissione della forza motrice alle ruote anteriori, azionate dal motore a benzina, e alle ruote posteriori, azionate dal motore elettrico, viene coordinata tramite un’unità di comando centrale. La trazione integrale elettrica ottimizza l’aderenza al momento della partenza e in caso di condizioni stradali sfavorevoli.

     

    Capacità della batteria e riserva di energia

    Il guidatore ha la possibilità di risparmiare la carica della batteria per viaggiare sfruttando l’energia elettrica, e senza emissioni, in un momento successivo, ad esempio nelle zone a traffico limitato all’interno delle città. Quando viene attivata la modalità "Save for Later", sono garantite condizioni di carica della batteria che consentono l’utilizzo puramente elettrico. Se necessario, in questa modalità il motore a benzina resta sempre attivo e il generatore di alta tensione ricarica la batteria. L'obiettivo è di garantire una carica della batteria che permetta un'autonomia di percorrenza in modalità puramente elettrica pari a circa dodici miglia (20 km).

     

    Informazioni sulla Volvo XC60 Plug-in Hybrid concept:

    • consumo di carburante l/100 km: 2,3 (combinato)
    • emissioni di CO2 (combinato): 53 g/km
    • autonomia di percorrenza in modalità puramente elettrica: fino a 45 km
    • potenza: 280 CV + 70 CV
    • coppia: 380 Nm + 200 Nm
    • inizio vendite: non noto

     

    Al momento non sono ancora disponibili i valori completi. Valori forniti in conformità al regolamento 715/2007/CE
    • Autonomia elettrica fino a 45 km
    • Consumo 2,3 l/100 km, emissioni di CO2 53 g/km
    • Potenza: 280 CV + 70 CV, coppia: 380 Nm + 200 Nm
    Indietro