News
  • Il 2011: un anno da record per Volvo in Svizzera e in tutto il mondo

    10.01.2012
    Il 2011: un anno da record per Volvo in Svizzera e in tutto il mondo
    Il 2011: un anno da record per Volvo in Svizzera e in tutto il mondo
    Zurigo, 10 gennaio 2012 – Con 8'478 veicoli immatricolati Volvo Automobiles Suisse ha conseguito un risultato da record nel 2011. Per la prima volta dal 1973, ovvero da ben 38 anni, Volvo ha superato nuovamente la soglia delle 8'000 immatricolazioni in Svizzera. Con un incremento del 21,6% rispetto all’anno precedente, la casa automobilistica ha registrato inoltre la crescita maggiore nel segmento premium. Garante di questo successo è stata la “famiglia 60” con la crossover
    Volvo XC60 e i modelli di categoria media Volvo S60 (berlina) e Volvo V60 (sport wagon). L’eccezionale risultato raggiunto da Volvo in Svizzera si rispecchia anche a livello internazionale.

     

    «Con i nostri modelli attuali soddisfiamo perfettamente il gusto degli svizzeri», dichiara con soddisfazione Anouk Poelmann, presidente di Volvo Automobiles Suisse. «Inoltre, nonostante il franco forte, siamo riusciti a preservare l’elevato grado di fedeltà dei nostri clienti. Grazie alle nostre iniziative promozionali con cui abbiamo trasferito ai clienti il vantaggio di prezzo legato all’euro, e grazie alle eccezionali prestazioni della nostra rete di concessionari, abbiamo convinto la nostra clientela di quanto vantaggioso sia acquistare una vettura in Svizzera».

     

    Lo scorso anno, per la prima volta dal 1973, Volvo ha battuto nuovamente il record degli 8'000 veicoli venduti. Con un totale di 8'478 immatricolazioni e un aumento del 21,6% delle vendite, Volvo Automobiles Suisse ha registrato inoltre la crescita maggiore tra tutti i produttori del segmento premium. «Non solo siamo riusciti a incrementare le vendite ma anche la nostra quota di mercato», aggiunge Anouk Poelmann. «Rispetto allo scorso anno questa è cresciuta dal 2,4% al 2,7% e, se consideriamo solo il segmento premium di Volvo, addirittura dal 13,4% al 14,7%.»

     

    L’amata serie 60 di Volvo – con i modelli Volvo S60, V60 e XC60 – ha contribuito in maniera determinante al raggiungimento di questi risultati di vendita soddisfacenti: i tre modelli hanno totalizzato insieme oltre 4’811 immatricolazioni, ovvero il 57% delle vendite sul mercato svizzero. Con 2’767 immatricolazioni anche nel 2011 la Volvo XC60 ha conquistato il primo posto nella classifica delle vendite. Ma anche i modelli più recenti, come le Volvo S60 e V60, hanno segnato cifre di vendita in rialzo. 473 Volvo S60 (+36% rispetto all’anno precedente) e 2’044 Volvo V60 (per la prima volta disponibilie per tutto l’anno) sono state vendute nel 2011.

     

    Il secondo pilastro di questo successo è il programma Volvo "DRIVe". Grazie all’offerta in continua espansione di modelli DRIVe dai consumi estremamente ridotti, Volvo ha conquistato per la prima volta in Europa il primo posto* nella riduzione delle emissioni di CO2. Per proseguire sistematicamente in futuro con la riduzione delle emissioni di sostanze nocive, Volvo punta anche su veicoli alternativi. A partire da novembre 2011, infatti, anche sul mercato svizzero è presente per la prima volta la Volvo C30 Electric alimentata esclusivamente a elettricità. E già alla fine del 2012 la prestigiosa casa automobilistica svedese lancerà la prima vettura ibrida plug-in a diesel con il modello V60.

     

    Con il risultato da record del 2011, Volvo Automobiles Suisse ha contribuito al successo mondiale di Volvo Car Corporation. La casa madre con sede a Göteborg ha totalizzato 449’255 immatricolazioni nel 2011, registrando un incremento del 20,3% rispetto all’anno precedente. Tradotto in numeri assoluti, ciò equivale a 75’730 autovetture vendute in più rispetto al 2010. I tre mercati principali per Volvo sono stati gli USA (67'273 vetture vendute), la Svezia (58'463) e la Cina (47'140).

     

    «Anche il 2012 porterà con sé diverse sfide economiche. Ciononostante confidiamo nel fatto di poter continuare a crescere», commenta con ottimismo Anouk Poelmann. «Al Salone dell’Automobile di Ginevra presenteremo la Volvo V40 , la tanto attesa novità mondiale, e già in autunno seguirà il nostro prossimo nuovo modello. Oltre a lanciare questi due modelli compatti e dai volumi di vendita elevati, nel 2012 proporremo interessanti novità anche con la Volvo C30 Electric e la Volvo V60 ibrida plug-in e rafforzeremo ulteriormente la nostra immagine di casa automobilistica innovativa e sostenibile».

     

    Anche in campo internazionale, nel 2012 Volvo Car Corporation intende continuare a impegnarsi a favore di una continua crescita aziendale e consolidare ancora di più la sua posizione nel segmento premium. Nell’ambito del progetto di rivitalizzazione globale dell’azienda svedese, la nuova strategia aziendale e di branding «Designed Around You» riveste un ruolo molto significativo. Essa pone l’uomo al centro di tutto e non la macchina. Ispirandosi a questo principio, Volvo realizzerà delle automobili dall’utilizzo intuitivo e con equipaggiamenti di lusso che da una parte si basano sull’originale design scandinavo e dall’altra su altissimi livelli di sicurezza e resistenza.

     

     

    * Secondo uno studio della T&E (European Federation for Transport and Environment), 2010
    • Aumento delle vendite del 21,6% (+1'505 unità) rispetto all'anno precedente
    • Volvo registra la crescita maggiore tra i produttori del segmento premium
    • "Famiglia 60" come principale garante di 8’478 vendite
    Indietro