News & eventi
  • Nuova Volvo V40 - Sicurezza & Supporto: La Volvo più intelligente e sicura mai progettata

    17/07/2012

    Park Assist Pilot (Sistema di assistenza al parcheggio) - per parcheggiare più facilmente lungo il marciapiede

    Da un'indagine condotta dall'istituto di ricerca internazionale TNS risulta che un terzo degli automobilisti europei ha difficoltà nei parcheggi paralleli rispetto al marciapiede. Nell'ambito di uno studio simile condotto dalla compagnia assicuratrice britannica elephant.co.uk, circa due terzi degli automobilisti interpellati ha dichiarato di avere avuto qualche difficoltà con i parcheggi paralleli.

     

    Il nuovo sistema Park Assist Pilot consente di effettuare parcheggi paralleli in modo facile e preciso, assumendo il controllo del volante mentre il conducente pensa a cambiare le marce e a regolare la velocità dell'auto.

    La manovra di parcheggio viene effettuata con l'ausilio di sensori a ultrasuoni situati nella parte anteriore, posteriore e sulle fiancate della vettura. 

    Quando il conducente attiva il Park Assist Pilot, i sensori cominciano a scansionare il lato della vettura. Quando viene individuato uno spazio che misuri almeno 1,2 volte la lunghezza dell'auto, il sistema invia al conducente un segnale sonoro e gli segnala di fermarsi attraverso un messaggio  visualizzato sul quadro strumenti.

    Il sistema guida il conducente passo-passo - attraverso messaggi di testo e animazioni visualizzate sul display del quadro strumenti - fino a quando la vettura non è parcheggiata correttamente. Sebbene sia il conducente a inserire la retromarcia all'inizio della manovra e a controllare la velocità dell'auto, lo sterzo viene azionato dal Park Assist Pilot. A parcheggio ultimato, il conducente viene avvertito con un segnale sonoro e un messaggio di testo.

    La nuova Volvo V40 può anche essere equipaggiata con una telecamera posteriore di assistenza al parcheggio e con sensori di parcheggio ubicati nella sezione anteriore e posteriore.

     

    Lane Keeping Aid (Sistema di mantenimento della corsia di marcia) - un aiuto attivo per concentrarsi sulla strada

    Numerosi studi mostrano che molti incidenti avvengono in situazioni di traffico non critiche e con buone condizioni meteorologiche a causa di distrazione, sonnolenza o malore del conducente. Circa il 30% di tutti gli incidenti contenuti nel database statistico di Volvo Auto iniziano con un'uscita di strada e circa il 75% di questi ultimi avviene su strade con limiti di velocità dai 70 km/h in su.

     

    Il nuovo sistema di mantenimento della corsia di marcia - Lane Keeping Aid - della nuova V40 aiuta attivamente il conducente a rimanere nella corsia di marcia prescelta. Questa funzione opera applicando una coppia di sterzata supplementare al piantone dello sterzo quando la vettura di avvicina alla linea di demarcazione della corsia e sta per sconfinare. Il sistema si attiva a velocità fra i 65 e i 200 km/h.

    La telecamera orientata verso il muso dell'auto monitora le linee di demarcazione di corsia a sinistra e a destra. Il dispositivo Lane Keeping Aid registra l'avanzamento dell'auto fra le linee di demarcazione di corsia e interviene se il conducente mostra segni di ‘sconfinamento' involontario dalla corsia.

    In una prima fase, il Lane Keeping Aid applica una leggera coppia allo sterzo per aiutare il conducente a ritornare in traiettoria. Se la vettura abbandona la corsia, la tecnologia genera un inconfondibile segnale di avvertimento attraverso una vibrazione tattile del volante.

     

    Blind Spot Information System potenziato - per una visibilità migliore

    La V40 è la prima Volvo a offrire il Blind Sport Information System (BLIS) potenziato, basato sulla tecnologia radar. Questa tecnologia ora può anche monitorare il traffico e avvisare il conducente in caso vi siano veicoli in rapido avvicinamento fino a 70 m dietro la vettura. Naturalmente il sistema mantiene la sua funzione di segnalazione dei veicoli negli angoli ciechi su entrambi i lati dell'auto. Il BLIS aiuta il conducente a evitare improvvisi cambi di corsia che potrebbero essere potenzialmente pericolosi.

    Il BLIS si basa su sensori radar ubicati negli angoli posteriori dell'auto, dietro la copertura del paraurti. I radar continuano a scansionare l'area dietro e ai lati del veicolo.

    Le segnalazioni vengono visualizzate dagli indicatori a LED che si trovano in ciascun montante A. Un LED a luce fissa indica quando i radar rilevano un veicolo nell'area considerata. Si passa al secondo livello di segnalazione - un LED lampeggiante - se il guidatore attiva l'indicatore di direzione quando è attiva la segnalazione di primo livello.

     

    La funzione Cross Traffic Alert per ‘coprirsi le spalle'

    Il sistema di Cross Traffic Alert si serve dei sensori radar nella sezione posteriore dell'auto per avvertire chi guida di eventuale traffico in attraversamento proveniente da uno dei lati dell'auto, durante una manovra di retromarcia per uscire da un parcheggio. Si tratta di una funzione particolarmente utile negli spazi stretti e affollati, dove la visuale sui lati potrebbe risultare limitata per la presenza di infrastrutture, vegetazione o altre vetture parcheggiate.

    La funzione segnala il traffico in avvicinamento fino a 30 metri dalla vettura. Anche gli oggetti di dimensioni più piccole, come ad esempio biciclette e pedoni, possono essere rilevati, sebbene ciò non avvenga sempre e solo a una distanza più ravvicinata. Il segnale di avvertimento per il guidatore  - che rimane attivo per tutto il tempo in cui l'oggetto rimane nell'area di rilevazione - è di tipo sonoro, oltre che venire visualizzato sullo schermo centrale.

     

    Road Sign Information - un sguardo "extra" sul contesto di traffico

    L'alta velocità è una delle componenti di una percentuale considerevole del totale degli incidenti stradali mortali. Gli studi condotti dall'ERSO (Osservatorio Europeo per la Sicurezza Stradale) evidenziano come la velocità sia un fattore che concorre al 30% di tutti gli incidenti mortali.  Una ricerca effettuata dall'Amministrazione Stradale Svedese indica che ogni anno potrebbero essere salvate fra 100 e 150 vite sulle strade svedesi se chi guida rispettasse i limiti di velocità.

     

    Il sistema Road Sign Information supporta il conducente visualizzando i segnali stradali sul quadro strumenti. La telecamera puntata nella direzione di marcia rileva sia i segnali che indicano limiti di velocità sia quelli di divieto di sorpasso. L'icona del segnale stradale rimane visualizzata fino a quando non viene rilevato un altro segnale.

    La funzione Road Sign Information può essere abbinata a quella di Speed Alert, che invia al guidatore un segnale visivo sul tachimetro quando viene superato il limite di velocità.

     

    Funzione Active High Beam: per una guida più rilassata al buio

    La nuova tecnologia Active High Beam (Fari Abbaglianti Attivi) disponibile sulla Volvo V40 aiuta chi guida a utilizzare i fari abbaglianti in modo più efficiente. Offre inoltre la commutazione automatica fra abbaglianti e anabbaglianti al momento giusto. 

    La tecnologia utilizza una telecamera puntata verso la parte anteriore dell'auto abbinata a un sofisticato sistema di elaborazione delle immagini per garantire al conducente la migliore visibilità possibile di notte.  

    La telecamera monitora gli altri veicoli e i loro fari anteriori e posteriori. Un sofisticato software per l'elaborazione delle immagini analizza questi dati e fornisce informazioni sulla posizione e la direzione degli altri veicoli. Il calcolo serve come base per il passaggio automatico da anabbaglianti ad abbaglianti e viceversa.

    La nuova V40 può essere dotata di proiettori Active Bending, ovvero fari anteriori mobili "orientabili" che seguono il raggio di curvatura della strada.

    In condizioni critiche, la visibilità può essere migliorata anche grazie a un optional come il parabrezza riscaldato elettricamente con sensore di pioggia,che si attiva automaticamente e regola la velocità dei tergicristallo quando piove.

     

    Adaptive Cruise Control & Distance Alert - per mantenere le distanze

    La nuova Volvo V40 può essere dotata di funzione Adaptive Cruise Control (ACC), che favorisce una guida confortevole grazie all'utilizzo di radar per mantenere automaticamente una distanza predefinita dalla vettura che precede.

    Il conducente imposta la velocità massima desiderata e seleziona una distanza dal veicolo che precede. Quando il sensore del radar rileva un veicolo più lento, la velocità della vettura viene automaticamente ridotta per rispettare la distanza dal veicolo davanti.

    La funzione Queue Assist sulle automobili con cambio automatico mantiene la distanza impostata fino al completo arresto della vettura, il che rende questo sistema di aumento del comfort di guida estremamente utile anche nelle code ad avanzamento lento in cui si deve continuamente accelerare e frenare.

    La funzione Distance Alert aiuta il conducente a mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede. Chi guida può scegliere fra cinque diverse distanze utilizzando dei tasti posti sul volante. La distanza selezionata viene visualizzata sul quadrante del tachimetro. Una luce sul display ad altezza occhi segnala al conducente se la distanza dal veicolo che precede si sta riducendo troppo.

     

    Pedestrian Detection - una funzione unica in questo segmento

    Gli incidenti che coinvolgono pedoni sono all'ordine del giorno nei nostri contesti di traffico sempre più intenso. In Europa, il 14% di tutti gli incidenti stradali mortali ha come vittime dei pedoni. La cifra corrispondente negli USA è del 12% e in Cina la proporzione è di oltre il 25%.

     

    Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa si basa su una tecnologia che è in grado di rilevare se un pedone si trova davanti all'auto. Se il conducente non reagisce tempestivamente, il sistema emette un segnale e può attivare automaticamente i freni. Nessun'altra automobile in questa classe di appartenenza offre una tecnologia di questo genere.

    Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa consiste di un'unità radar integrata nella griglia della vettura, una telecamera ubicata davanti allo specchietto retrovisore e un'unità di controllo centrale. Il radar ha la funzione di rilevare l'eventuale presenza di un pedone o di un veicolo davanti all'auto e di determinare a che distanza si trova. La telecamera determina di che tipo di oggetto si tratta.

    Grazie all'ampio campo visivo del radar dual-mode è anche possibile individuare in anticipo i pedoni in procinto di attraversare la strada. La tecnologia innovativa è programmata per tracciare lo schema di movimento di un pedone e anche per calcolare qual è la probabilità che questo venga a trovarsi davanti all'auto. Il sistema è in grado di rilevare i pedoni di altezza dagli  80 cm in su.

    In una situazione di emergenza, il conducente riceve innanzi tutto un segnale sonoro abbinato a una luce lampeggiante sullo schermo ad altezza occhi integrato nel parabrezza. Se il conducente non reagisce al segnale e la collisione è imminente, viene subito applicata automaticamente la massima forza frenante.

    Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa è in grado di evitare una collisione con un pedone a velocità fino a 35 km/h nel caso in cui il conducente non reagisca tempestivamente. A velocità più elevate, l'attenzione è rivolta alla riduzione della velocità dell'auto per quanto possibile prima dell'impatto.

    Le statistiche rivelano che la velocità di una vettura ha un'importanza considerevole per l'esito della collisione. Una velocità d'impatto ridotta implica una riduzione significativa del rischio di lesioni gravi.

     

    Tecnologia Pedestrian Airbag Technology - un'anteprima mondiale

    Al fine di mitigare le conseguenze di una collisione con un pedone nel caso questa sia inevitabile, la  Volvo V40 è dotata della Tecnologia Pedestrian Airbag di recente sviluppo, introdotta su questo modello in anteprima mondiale. La tecnologia opera nel seguente modo:

    I sensori collocati nel paraurti anteriore rilevano il contatto fisico fra la vettura e il pedone. L'estremità posteriore del cofano viene sganciata e al tempo stesso sollevata dall'airbag in funzione.

    L'airbag gonfio copre l'intera area sotto il cofano sollevato, più circa un terzo dell'area del parabrezza e la sezione inferiore del montante A.

    Il cofano alzato e l'airbag contribuiranno a ridurre la gravità delle eventuali lesioni subite dal pedone.

     

    Sistema Collision Warning e frenata automatica - con il massimo della  forza frenante

    Fino al 90% di tutti gli incidenti stradali è causato dalla distrazione del conducente. La metà di tutti i guidatori che tamponano un altro veicolo non frena affatto prima della collisione.

     

    Il sistema Pedestrian Detection con frenata automatica completa è un ulteriore sviluppo della tecnologia di Collision Warning (segnalazione delle collisioni imminenti) con frenata automatica, già introdotta da Volvo Car Corporation. La nuova V40 può anche rilevare se la vettura rischia di urtare un altro veicolo che precede, segnalando il pericolo e frenando automaticamente.

    L'obiettivo della segnalazione iniziale è quello di avvisare il conducente così che questi possa frenare o evitare il pericolo. Se il conducente non reagisce tempestivamente al segnale, la vettura applica automaticamente tutta la forza frenante disponibile.

    Grazie alla frenata automatica è possibile evitare la collisione se la differenza di velocità fra i due veicoli non supera i 35 km/h.

    Il Collision Warning abbinato alla frenata automatica è stato giudicato il miglior sistema di frenata automatica al mondo in un test effettuato dall'ente tedesco ADAC nel 2011. Nella nuova V40 le prestazioni della frenata automatica a velocità superiori sono state ottimizzate rispetto alle versioni precedenti.

     

    City Safety - ora attivo fino a 50 km/h

    I tamponamenti sono piuttosto comuni nel denso traffico cittadino e quando ci si ritrova in coda. Circa il 75% di queste collisioni avviene a velocità al di sotto dei 30 km/h e nel 50% dei casi si rileva che il conducente non ha frenato affatto prima dell'urto.

    Nel 2011, i benefici della tecnologia City Safety sono stati documentati in uno dei rapporti dell'ente statunitense IIHS (Insurance Institute for Highway Safety), in cui si cita una riduzione della frequenza delle collisioni fino al 22%.

    Le richieste di risarcimento assicurativo riguardanti la Volvo XC60 mostrano come il sistema City Safety abbia ridotto del 51% l'ammontare dei risarcimenti per lesioni personali - mentre i costi di riparazione dei veicoli sono stati ridotti di oltre il 20%.

     

    La nuova V40 è la prima Volvo a essere dotata di un sistema City Safety ottimizzato, che ora entra in funzione a velocità fino a 50 km/h (prima erano 30 km/h).

    Il City Safety tiene sotto controllo il traffico davanti alla vettura con l'ausilio di un sensore laser integrato nella parte superiore del parabrezza, all'altezza dello specchietto retrovisore.

    L'automobile frena automaticamente se il conducente non reagisce tempestivamente quando il veicolo che precede rallenta o si ferma, o se l'auto si sta avvicinando troppo rapidamente a un veicolo fermo.

    La collisione può essere evitata se la differenza di velocità relativa fra i due veicoli è inferiore a 15 km/h. Se la differenza di velocità è fra 15 e 50 km/h, la velocità dell'impatto viene ridotta in modo tale da ridurre al minimo gli effetti dell'urto.

    Uno studio condotto dalla compagnia di assicurazioni svedese Volvia mostra che le automobili Volvo dotate di sistema City Safety sono coinvolte nel 20% in meno di tamponamenti rispetto alle auto senza frenata automatica.

     

    Driver Alert Control - individua e avverte i guidatori affaticati

    Gli studi effettuati dall'ente assicurativo tedesco GDV evidenziano che uno su quattro degli incidenti che avvengono sulle autostrade della Germania è dovuto a stanchezza del conducente. I dati sugli incidenti dell'Amministrazione Stradale Svedese indicano che i guidatori affaticati causano il 30% del totale degli incidenti stradali.

     

    Il Driver Alert Control è stato progettato per individuare e avvisare i conducenti che mostrano segni di stanchezza. Il sistema può inoltre intervenire in altre situazioni in cui il conducente risulta distratto. 

    Il sistema Driver Alert Control è costituito da una telecamera, una serie di sensori e un'unità di controllo. La telecamera continua a misurare la distanza fra la vettura e le linee di demarcazione della corsia stradale. I sensori registrano i movimenti della vettura. L'unità di controllo memorizza le informazioni e calcola se il conducente rischia di perdere il controllo del veicolo.

    Se il rischio viene valutato come elevato, il conducente viene avvertito con un segnale sonoro. Sul display di visualizzazione delle informazioni dell'auto compare un messaggio di testo accompagnato dal simbolo della tazza di caffè, per avvertirlo che è ora di fare una pausa. 

     

    Una gamma completa di funzioni di sicurezza in caso di collisione - incluso il nuovo airbag per le ginocchia

    La nuova Volvo V40 è inoltre equipaggiata con dotazioni di sicurezza di prima classe in caso di collisione, fra cui una 'gabbia' di sicurezza con efficaci zone di deformazione e realizzata con acciai ad alta resistenza di diverse qualità.

    I pre-tensionatori delle cinture di sicurezza sui sedili anteriori e su quelli esterni del divano posteriore sono inclusi nella dotazione standard; i sedili davanti sono provvisti di Sistema di Protezione WHIPS contro i colpi di frusta. Sia il sedile del guidatore sia quello del passeggero a fianco sono dotati di airbag dual-stage. Ci sono anche airbag laterali integrati negli schienali dei sedili anteriori.

    Sul lato del guidatore è inoltre presente un nuovo airbag per le ginocchia; questo è installato nel cruscotto sopra i pedali e viene attivato insieme agli altri airbag in caso di scontro frontale.

    Il sistema RIPS (Sistema di Protezione in caso di Ribaltamento) include una robusta struttura della carrozzeria, pre-tensionatori e airbag Inflatable Curtain. Gli airbag Inflatable Curtain coprono entrambi i lati, dal montante A al montante C, e vengono attivati in caso di situazioni di scontro frontale disassato, di scontro laterale o di ribaltamento dell'auto.

    Un sensore della velocità d'impatto raccoglie le informazioni e interpreta i dati pre-collisione al fine di preparare i sistemi di contenimento - cinture di sicurezza e airbag - alla forza dell'urto prevista negli incidenti frontali di gravità bassa e medio-alta.

    Gli attacchi ISOFIX sono inclusi nella dotazione standard e Volvo Car Corporation offre seggiolini per bambini scrupolosamente testati per fasce d'età da 0 a 10 anni.

     

    Personal Car Communicator

    La V40 è disponibile anche con telecomando Personal Car Communicator che consente la guida senza chiave. Il telecomando può sia trasmettere sia ricevere segnali, fornendo al conducente informazioni sulla chiusura della vettura e sull'inserimento dell'antifurto. La posizione del sedile del guidatore e degli specchietti laterali viene memorizzata quando l'auto viene chiusa.

     

    Hanno detto

     

    Thomas Broberg, Consulente Senior per la Sicurezza di Volvo Car Corporation:

    "La nuova V40, l'auto più compatta della serie V, vanta dotazioni di sicurezza d'eccellenza nella classe di appartenenza. E' inoltre equipaggiata di un numero di sistemi di supporto intelligenti maggiore di qualsiasi altra Volvo precedente e rappresenta per questo un altro passo importante verso il nostro obiettivo di ridurre a zero il numero di persone morte o gravemente ferite in una nuova Volvo entro il 2020."

     

    "Volvo è leader nello sviluppo di tecnologie di punta che aiutano il conducente a evitare le collisioni. Tutte le funzioni sono concepite tenendo conto del guidatore, per aiutarlo a rimanere concentrato e ben informato su come evitare collisioni e situazioni pericolose. La nuova V40 è la prima automobile della nostra gamma di modelli dotata di una tecnologia in grado di aiutare attivamente chi guida

    a stare alla larga dai pericoli."

     

    "I sistemi di sicurezza sono intelligenti e operano congiuntamente per rendere la guida più piacevole e sicura. Sono stati progettati per segnalare i potenziali pericoli. All'occorrenza, possono anche intervenire direttamente nelle situazioni di maggiore criticità. Inoltre, per i casi in cui la collisione è davvero inevitabile, esistono sistemi di sicurezza che consentono di ridurne le conseguenze. Comunque tutti questi sistemi altamente sofisticati non si sostituiscono alla persona nella guida. Il loro compito principale è quello di offrire un supporto al conducente, rendendo così l'esperienza di guida più piacevole e meno complicata."

    L'aggiunta di numerose nuove dotazioni altamente tecnologiche a una serie di sistemi si supporto e sicurezza mutuati da altri modelli della gamma fa della nuova V40 la Volvo più intelligente e sicura in questo segmento.
    Le nuove dotazioni includono la Pedestrian Airbag Technology - una prima assoluta a livello mondiale -, il Lane Keeping Aid con sterzata automatica e segnalazione tattile, un geniale Park Assist Pilot, il sistema automatico Road Sign Information, l'Active High Beam e un sistema radar di Cross Traffic Alert nell'area posteriore.
    La nuova V40 offre inoltre la rivoluzionaria funzione di Pedestrian Detection con frenata automatica completa, oltre a una versione perfezionata del sistema di prevenzione delle collisioni a basse velocità noto come City Safety, che ora entra in funzione a velocità fino ai 50 km/h.

    Indietro