News & eventi
  • I risultati delle valutazioni internazionali confermano la posizione di leadership di Volvo Cars nell’ambito della sicurezza

    14/02/2014


    Volvo Car Group (Volvo Cars) continua a lavorare per avvicinarsi all’obiettivo che si è posta per il 2020, ovvero l’azzeramento del numero di feriti gravi o di vittime a seguito di incidente in una nuova Volvo. Nel 2013, le eccellenti valutazioni ottenute da istituti di rating automobilistico indipendenti in tutto il mondo hanno sottolineato come la Casa automobilistica svedese continui a posizionarsi ai vertici dell’eccellenza quando si tratta di sicurezza.

    Il riconoscimento più recente ottenuto a seguito della valutazione di un istituto di rating automobilistico è il Top Safety Pick+ assegnato alla Volvo S80 dall’IIHS (Istituto di Assicurazione per la Sicurezza Stradale) negli Stati Uniti. Inoltre, nel corso del 2013 le vendite di automobili Volvo dotate di sistemi per la frenata automatica hanno superato il milione di unità.
    “Nell’insieme, tutte le eccellenti valutazioni ottenute nell’ultimo anno sottolineano la nostra posizione di leader mondiali nell’ambito della sicurezza automobilistica. Siamo molto orgogliosi di poter offrire ai consumatori alcune delle auto più sicure al mondo,” ha dichiarato Thomas Broberg, Senior Safety Advisor di Volvo Cars.
    In precedenza il riconoscimento Top Safety Pick+ 2013 era stato attribuito ai modelli Volvo S60, XC60 e XC90, dopo che l’IIHS aveva esteso il proprio perimetro di valutazione integrandovi il test d’impatto “small overlap” nel 2012.

    I risultati che hanno condotto all’assegnazione del Top Safety Pick+ alla S80 includono buone prestazioni nel test d’impatto frontale con piccola sovrapposizione, che simula ciò che accade quando lo spigolo anteriore di un veicolo urta un altro veicolo o un oggetto, come ad esempio un albero o un palo della luce, quindi una situazione d’impatto molto grave. Il test prevede che il 25% del lato anteriore dalla parte del conducente urti contro una barriera rigida alta 5 piedi a una velocità di 40 miglia orarie (64 km/h).

    La nostra scocca di sicurezza è realizzata con acciai con diverso grado di resistenza alla deformazione. Il nuovo programma di test dell’IIHS conferma l’eccezionale resistenza agli urti di questa soluzione brevettata. Combinazioni di acciai con caratteristiche meccaniche diverse vengono utilizzate in tutti i modelli Volvo attuali e questa tecnologia verrà ulteriormente perfezionata nei prossimi modelli sviluppati sulla base della nostra Architettura di Prodotto Scalabile”, ha spiegato Thomas Broberg.

    La classifica IIHS per il 2014 tiene conto della prevenzione delle collisioni
    Nel 2013, l’IIHS ha ampliato la propria batteria di prove introducendo un nuovo programma di test che valuta le prestazioni dei sistemi di prevenzione delle collisioni frontali. I modelli Volvo S60, XC60 e S80 dotati di dispositivo City Safety e di Sistema Collision Warning con Frenata Automatica Completa e Rilevamento Pedoni & Ciclisti sono stati fra quelli che si sono aggiudicati una valutazione ‘Superior’ nel nuovo test.
    La prevenzione delle collisioni è stata ora inserita dall’IIHS nei criteri di valutazione per l’attribuzione del Top Safety Pick+ 2014. Ciò significa che, stando a questo ampliamento della gamma di test, i modelli Volvo S60, XC60 e S80 sono fra quelli che già vantano un rating Top Safety Pick+ 2014.

    Punteggio massimo per i sistemi di frenata automatica Volvo nel nuovo test Euro NCAP
    Anche Euro NCAP ha introdotto un programma di test che valuta le tecnologie di frenata automatica. I test AEB (Frenata Autonoma d’Emergenza) si focalizzano sulla performance del sistema e includono i tamponamenti fra vetture all’interno di due categorie: Centri Urbani e Aree Interurbane.

    La Volvo XC60 equipaggiata con dispositivo City Safety è stata una delle auto che ha conseguito il punteggio maggiore nella categoria Centri Urbani, mentre alla Volvo V40 con City Safety e sistema Collision Warning con Frenata Automatica Completa e Rilevamento Pedoni & Ciclisti è stato assegnato un punteggio alto nella categoria Aree Interurbane, che simula le condizioni di guida in autostrada a velocità più elevate rispetto alla città. Il programma AEB verrà integrato nel programma di valutazione Euro NCAP nel corso del 2014.
    “Accogliamo con piacere la notizia che gli istituti di rating automobilistico stanno cominciando a includere le tecnologie di evitamento delle collisioni nei loro programmi di test. Ciò offre ai consumatori una visione più completa dei vantaggi apportati dai sistemi di frenata automatica, oltre a stimolare l’implementazione di queste tecnologie sull’intera flotta veicoli,” ha commentato Thomas Broberg.

    Volvo V40 resta la n° 1 nell’Euro NCAP
    Nessun modello Volvo è stato sottoposto ai test di collisione previsti dall’Euro NCAP nel 2013. Tuttavia, la Volvo V40 mantiene il record conseguito nel 2012 e il miglior risultato complessivo mai registrato dall’Istituto. La V40 aveva infatti raggiunto il punteggio più alto di tutti i tempi nella valutazione della sicurezza per i pedoni, pari all’88% del punteggio totale.
    Il lavoro pionieristico di Volvo Cars nell’ambito della protezione dei pedoni è stato premiato con il Global NCAP Innovation Award 2013. Il premio è stato consegnato a Lotta Jakobsson - Tecnico Senior Specialista in Sicurezza presso il Centro Sicurezza Volvo Cars – durante la Conferenza ESV (Enhanced Safety of Vehicles) di Seul, nella Corea del Sud.

    Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid è l’auto elettrificata più sicura per Euro NCAP
    Anche Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid mantiene il miglior punteggio mai assegnato da Euro NCAP a un’auto elettrificata. Le cinque stelle ottenute nel test del 2012, che includeva l’impatto frontale disassato a 64 km/h (40 miglia orarie), dimostrano che la V60 ibrida plug­in offre lo stesso elevato livello di sicurezza della V60 standard.

    Un milione di automobili con frenata automatica
    Il sistema City Safety attivato a basse velocità fa parte della dotazione standard di tutti i nuovi modelli Volvo su tutti i mercati. La maggior parte dei modelli Volvo è inoltre disponibile con tecnologie avanzatissime in grado di rilevare e segnalare – attivando quindi la frenata automatica – la presenza ravvicinata del posteriore di veicoli, oltre che di pedoni in movimento e di ciclisti che sterzano improvvisamente davanti all’auto. Nel mese di luglio, le vendite di automobili Volvo dotate di questi dispositivi per la frenata automatica hanno superato il milione di unità, un’altra tappa importante che non fa che confermare la posizione di leadership di Volvo Cars nella sicurezza automobilistica a livello mondiale.
    “Numerosi rapporti ufficiali hanno confermato che le nostre rivoluzionarie tecnologie di frenata automatica contribuiscono a ridurre di oltre il 20% il rischio di tamponamento,” ha dichiarato Thomas Broberg.

    Eccellente posizionamento anche in Svezia
    A Volvo Car Group è stata assegnata una posizione d’eccellenza anche nel rapporto sulla sicurezza per il 2013 redatto dalla compagnia assicuratrice svedese Folksam. Quattro modelli Volvo – S60, V60, V70 e S80 – si posizionano ai vertici delle classifiche, con un margine del 12% rispetto alla vettura che segue nella lista. I modelli Volvo S60, V60, V70 e S80 vantano un livello di sicurezza del 60% maggiore rispetto all’auto media considerata nel rapporto.
    Tutti i modelli dell’attuale gamma Volvo hanno ricevuto una segnalazione speciale da parte di Folksam per l’aspetto della sicurezza. Per ottenere questa segnalazione, una vettura deve essere di almeno il 40% più sicura della media.
    “Siamo davvero molto orgogliosi del risultato. Il rapporto si basa sui dati degli incidenti e su condizioni di traffico reali, elementi che da sempre rappresentano il punto di partenza del nostro lavoro nell’ambito della sicurezza. Ci concentriamo su aree in cui le nostre nuove tecnologie possono dare risultati significativi nel traffico reale”, spiega Thomas Broberg.

    Speciale premio conferito dall’ente NHTSA a un esperto Volvo
    Anders Eugensson, Direttore dell’ufficio Affari Pubblici ed esperto di strategia di sicurezza di Volvo Cars, è stato insignito di uno Speciale Premio di Riconoscimento dall’ente statunitense per la sicurezza stradale NHTSA. Il premio è stato consegnato durante la 23° Conferenza Tecnica Internazionale sulla Sicurezza Avanzata dei Veicoli (EVS) di Seul, nella Corea del Sud.


    Volvo Car Group (Volvo Cars) continua a lavorare per avvicinarsi all’obiettivo che si è posta per il 2020, ovvero l’azzeramento del numero di feriti gravi o di vittime a seguito di incidente in una nuova Volvo. Nel 2013, le eccellenti valutazioni ottenute da istituti di rating automobilistico indipendenti in tutto il mondo hanno sottolineato come la Casa automobilistica svedese continui a posizionarsi ai vertici dell’eccellenza quando si tratta di sicurezza.

    Indietro