1974 - 1984

242

Nell'agosto 1974 Volvo presentò una nuova generazione di autovetture chiamate Serie 240 e 260.

Questi nuovi modelli erano stati sviluppati sulla base della Serie 140 ed erano molto simili ai loro predecessori. Le modifiche riguardavano un nuovo frontale, paraurti più larghi e un telaio di nuova concezione con sospensioni anteriori di tipo McPherson. Contemporaneamente fu lanciata sul mercato anche una nuova serie di motori a 4 cilindri con albero a camme in testa. Per un certo periodo di tempo, per le versioni di base veniva ancora offerto il motore precedente a 4 cilindri.

Le automobili a 2 porte erano ancora molto richieste, soprattutto in Scandinavia, per cui era ovvio che la gamma comprendesse anche un modello a 2 porte. Tuttavia, poiché la tendenza andava sempre più verso le automobili a 4 porte, 242 uscì di produzione ben prima della 244 e della 245.

Nel corso degli anni, la Volvo 242 fu prodotta con numerosi motori e cambi differenti.

Le versioni più spettacolari furono la 242GT, lanciata sul mercato alla fine degli anni '70, e la 240 Turbo, commercializzata in Nord America negli anni '80. Entrambi i modelli offrivano prestazioni di prima classe e rispondevano in pieno all'espressione proverbiale del «lupo travestito da agnello».

Dati technici

Modello: 242
Varianti: 242 GT
Anno di produzione: 1974 - 1984
Unità prodotte: 242621
Carrozzeria: berlina 2 porte
Motore: 4 cilindri in linea con valvole in testa, 4 cilindri in linea con albero a camme in testa, 4 cilindri in linea con albero a camme in testa e turbocompressore.
Trasmissione: manuale a 4 marce o manuale a 4 marce con overdrive elettrico, con leva del cambio sul pavimento; automatica a 3 rapporti.
Freni: idraulici, a disco su tutte le ruote.
Dimensioni: lunghezza totale 490 cm, passo 264 cm.
Varie: nel 1985, la Volvo 242 si aggiudicò il Campionato Europeo Turismo.