1990 - 1997

960 BERLINA

L'autunno 1990 vide il lancio sul mercato della Volvo 960, in tempo per il modello 1991. La nuova Volvo 960 sostituì la precedente Volvo 760, presente sul mercato dal 1982.

La Volvo 960 era equipaggiata con un nuovissimo motore a 6 cilindri in linea con una cilindrata di 3 litri. Si trattava di un motore avanzato, con monoblocco in alluminio e doppio albero a camme in testa abbinati a 4 valvole per cilindro. Questo propulsore rappresentò il primo stadio di una generazione interamente nuova di motori in linea, che in seguito avrebbero portato allo sviluppo di una nuova serie di motori Volvo a 5 e 4 cilindri.

Con la Volvo 960 furono inoltre rivelate numerose caratteristiche di sicurezza, tra cui una cintura di sicurezza a tre punti con avvolgitore inerziale e un poggiatesta regolabile al centro del sedile posteriore. Per potenziare ulteriormente il profilo di sicurezza della nuova auto, si poteva inoltre ordinare come optional un seggiolino integrato nel bracciolo centrale del sedile posteriore.

Questi e altri sviluppi nel campo della sicurezza consentirono a questo modello di aggiudicarsi numerosi premi internazionali, tra cui il «Prince Michael Road Safety Award» e l'«Autocar & Motor».

Per il modello 1995, la Volvo 960 subì un restyling profondo. Oltre al nuovo design del frontale, questo modello aveva un telaio quasi completamente nuovo con una versione avanzata delle sospensioni posteriori multi-link con molle trasversali in materiale composito. La versione precedente da 3 litri fu integrata da una nuova versione da 2.5 litri del motore a 6 cilindri.

Nel 1997, la Volvo S90 sostituì la 960 Berlina.

Dati technici

Modello: 960 Berlina
Anno di produzione: 1990 - 1997
Unità prodotte: 112710
Carrozzeria: 4 porte berlina
Motore: 6 cilindri in linea con doppio albero a camme in testa, 2473 cc o 2922 cc
Trasmissione: manuale a 5 marce o automatica a 4 rapporti
Freni: idraulici, a disco su tutte le ruote.
Dimensioni: lunghezza totale 487 cm, passo 277 cm