CLEANZONE

RESPIRA L'ARIA DELLA SVEZIA, OVUNQUE

In Svezia respirare aria buona è un modo di vivere, non un lusso, come ci spiega Anders Löfvendahl di Volvo Cars.

«Essendo cresciuti in Svezia, siamo abituati all'aria pulita. Quando ci troviamo in una città con il problema dell'inquinamento atmosferico, riusciamo ad apprezzare veramente il bello di trascorrere del tempo nei boschi del nostro Paese», commenta Anders Löfvendahl, ingegnere specializzato in Qualità dell'aria da Volvo Cars.

Egli è particolarmente sensibile alle questioni relative alla qualità dell'aria. Dopo tutto, la Svezia è famosa per la sua aria pulita e il lavoro di ricerca di Anders sull'inquinamento atmosferico e sui mezzi per combatterlo gli hanno permesso di capire gli effetti che l'aria pulita e salubre possono avere sul corpo e sulla mente.

«Mi piace fare jogging e, quando l'aria è pulita, ho la sensazione che nulla possa fermarmi», spiega Anders. «Di recente sono stato in una grande città e non mi è neppure venuto in mente di andare a correre fuori perché mi rendevo conto che non mi avrebbe fatto bene espormi a un ambiente come quello. Non volevo che i miei polmoni inalassero tutte quelle particelle.»

Rimuovere quelle piccole particelle nocive è una questione prioritaria per Löfvendahl. Il suo lavoro su CleanZone è finalizzato a migliorare il benessere delle persone a ogni viaggio. Persino in una città inquinata e congestionata dal traffico.

«Quanto più piccole sono le particelle, tanto maggiore è il rischio per la salute», sottolinea Anders. «Lo scorso anno abbiamo effettuato dei test in Paesi con problemi di qualità dell'aria dovuti in particolar modo alle sostanze inquinanti. Abbiamo misurato i livelli di particolato al di fuori e all'interno dell'automobile.  Il valore era fuori scala all'esterno della vettura, ma una volta dentro, con il sistema di qualità dell'aria in azione, il particolato è sceso a un livello bassissimo. Impressionante!»
Il fulcro di CleanZone è l'Interior Air Quality System di Volvo, che è dotato di un sensore in grado di misurare la qualità dell'aria in entrata. Se rileva un abbassamento della qualità, ad esempio quando si attraversa una galleria dove ci possono essere alti livelli di gas di scarico, l'automobile chiude automaticamente le bocchette di aspirazione e attiva il ricircolo dell'aria. 

Inoltre tutta l'aria, persino quella messa in ricircolo, passa attraverso un multi-filtro che riduce al minimo le polveri, i pollini e altre particelle che entrano nell'abitacolo. Uno strato di carbone attivo svolge la stessa funzione per gli odori chimici, come ad esempio quello del liquido lavacristalli, oltre a filtrare sostanze nocive come il particolato dei gas di scarico. 

Di fatto, CleanZone inizia a proteggerti ancora prima che tu salga a bordo della tua Volvo. Non appena apri le porte, la ventola si attiva ad alta velocità per espellere l'aria viziata. 

Anders è orgoglioso dell'approccio di Volvo al miglioramento della qualità dell'aria all'interno delle automobili. «Non sviluppiamo questo sistema solo per noi», spiega. «Lo sviluppiamo per rendere l'aria all'interno dell'abitacolo migliore per le persone. E lo testiamo in situazioni di vita reale per dimostrare che questa tecnologia funziona.»

Anders Löfvendahl, - ingegnere Qualità dell'aria

Grazie al sistema di qualità dell'aria e al multi-filtro, le persone sono più protette all'interno della Volvo XC60 che all'esterno.

SCOPRI la Volvo XC60