Lavorare da Volvo

Il motore della creatività

Dalla moda alla cucina, dalla musica al design, la Svezia è conosciuta in tutto il mondo come una fucina della creatività. Alcuni innovatori di Volvo Cars parlano del ruolo che la creatività svolge per loro e di come stia plasmando una nuova generazione di automobili. 

IAN DICKSON, OTTOBRE 2017

Conny Blommé (a sinistra) e Kristoffer Johnsson (a destra)

CONNY BLOMMÉ
Senior interior design manager

«Dedichiamo molto tempo a capire come rendere le cose più semplici. A trovare soluzioni inventive. È insito nella nostra cultura fare in modo che le cose complicate funzionino bene insieme in un modo che, a posteriori, sembra molto semplice. All’inizio del processo creiamo una scultura dell’interno e la teniamo sulle nostre scrivanie in modo tale che, una volta che abbiamo risolto dei problemi, possiamo sempre tornare al progetto di partenza per assicurarci di aver seguito il tema originale.»

 

KRISTOFFER JOHNSSON
Progettista illuminotecnico

«La luce mi ha sempre affascinato. Nelle regioni nordiche, la luce è un bene che ci sta molto a cuore. L’arrivo delle prime giornate di primavera ci riempie di gioia dopo un lungo ma confortevole inverno a lume di candela. Sappiamo che la luce giova alla salute e vogliamo offrire questo bene anche ai nostri clienti. Abbiamo fatto ricerche su come possiamo condizionare lo stato di benessere e il grado di attenzione del conducente utilizzando la luce.»

«Abbiamo tratto ispirazione dal settore alimentare, precisamente dal personale che guida i camion e scarica gli alimenti nelle celle frigorifere. È sufficiente aggiungere una luce calda per far sentire meglio queste persone e ridurre la sensazione di freddo. Abbiamo eseguito alcuni esperimenti sulle nostre automobili e abbiamo provato ad aggiungere una luce blu all’interno di una vettura che circola nel cuore della notte. Poiché la luce blu ha una lunghezza d’onda più corta, impedisce al corpo di produrre melatonina, l’ormone che fa rilassare e addormentare.»

Ian Kettle (a sinistra) e Tommy Hansson Strand (a destra)

IAN KETTLE
Exterior designer

«Da bambino disegnavo sempre automobili. E mio padre mi diceva che l’avrei potuto fare di mestiere. Quindi, dall’età di sette anni, ho sempre saputo cosa volevo fare da grande. Si potrebbe pensare che un designer inizi un progetto da uno schizzo, io invece inizio sempre dalle parole. Per me la fase iniziale del processo creativo consiste proprio nello scrivere il messaggio che desidero sia veicolato dal prodotto, specificando poi dove dovrebbe avere un legame con la società e come si pone in sintonia con gli obiettivi che Volvo Cars e il team di exterior designer intendono raggiungere. In questo modo stabilisco una base solida del progetto in sole poche parole.»

TOMMY HANSSON STRAND
Trend spotter

«La creatività consiste spesso nell’essere aperto a nuove idee, nel vedere ciò che sta accadendo nel mondo e nell’individuare un nuovo modo per risolvere un problema. Il trend spotting è una parte importante del mio lavoro perché mi aiuta a capire come nuovi sviluppi e tecnologie possano dare origine a servizi utili per i nostri clienti.»

«È un bene che la Svezia abbia una cultura aperta e inclusiva in cui si individuano e adottano velocemente nuove tendenze in fatto di moda, musica e tecnologia. Da Volvo Cars usiamo il trend spotting sistematicamente, avvalendoci di team dedicati e di una rete di colleghi appassionati in tutto il mondo. Per semplificare il processo abbiamo persino sviluppato un’app per dispositivi mobili che i collaboratori possono usare. Se uno di noi trova un articolo interessante, può condividerlo immediatamente con tutti. È una vera fonte di ispirazione.»

«La creatività consiste spesso nell’essere aperto a nuove idee, nel vedere ciò che sta accadendo nel mondo e nell’individuare un nuovo modo per risolvere un problema»

Erik Åleby (a sinistra) e Andreas Ropel (a destra) 

ERIK ÅLEBY
Il designer che ha creato un orologio tutto suo

«Mi piace progettare e fabbricare. Ho studiato design industriale all’università e ora sono designer specializzato da Volvo Cars, dove lavoro con i diversi materiali impiegati nelle nostre automobili. Io e il mio amico d’infanzia, che ugualmente lavora nel team di designer di Volvo, eravamo graffitari da giovani e abbiamo sempre cercato nuovi modi per mettere alla prova la nostra creatività. Così abbiamo deciso di creare degli orologi per noi tramite la stampa 3D. Vogliamo che siano fatti con un materiale che possa invecchiare e diventare patinato, per questo abbiamo optato per il bronzo che, col passare del tempo, assume un color ruggine arancione/marrone/blu. Ne stiamo producendo due. Uno a testa. Ovviamente se qualcuno desidera acquistarne uno, siamo aperti anche a questa opzione.»

 
ANDREAS ROPEL

L’ingegnere che si è costruito una casa intelligente

«La programmazione informatica la progettazione dell'interazione sono i miei hobby e le materie in cui mi sono formato. Combinando ciò al mio lavoro di attribute leader per l’esperienza digitale dell’utente, mi sono costruito una casa intelligente dove tutto è connesso: le luci, le porte e il riscaldamento. Controllo tutto tramite un’applicazione sul mio telefono o persino usando Siri. Di sera, quando la casa è stata predisposta per la notte, auguro la buonanotte a Siri e tutte le luci in casa si spengono. La funzionalità è importante nel design scandinavo. Ciò che si crea deve avere uno scopo e dovrebbe essere utile e intuitivo.»

Novità in vista da Volvo Cars

La creatività svolge un ruolo centrale in ciò che facciamo da Volvo Cars. È il modo in cui diamo forma a nuovi prodotti che rende la vita meno complicata e più piacevole. Questa creatività è il motore trainante che si nasconde dietro al nostro nuovo SUV compatto, la Volvo XC40 – un SUV urbano che è un vero concentrato di stile scandinavo e forza innovativa.
Tienimi aggiornato