Ambiente

Un’oasi di pace

Noi di Volvo Cars ci lasciamo continuamente ispirare dal paesaggio svedese. È il caso di Muttos, un parco nazionale all’estremo nord del paese dove la magia di un'immensa e antichissima foresta si svela a tutti.

A più di 1300 chilometri a nord di Göteborg, città sede di Volvo Cars, si trova Muttos, un enorme parco nazionale. Un’immensa distesa coperta da un'antica foresta e vaste paludi, definita da molti svedesi l’oasi di pace per eccellenza, lontanissima (sia in senso letterale che metaforico) dal caos, dal traffico e dal volto industrializzato della città. 

Ma, nonostante la distanza, questa foresta può raccontarci molto della visione di Volvo Cars. Novant’anni fa i fondatori dell’azienda realizzarono un’auto progettata per resistere all’aspro paesaggio e al rigido clima della Svezia. Un’auto capace di muoversi a suo agio sia al limitare della foresta boreale sia lungo una soleggiata strada costiera.

Storia naturale

Pur essendo conosciuto anche come Muddus, il parco è stato battezzato Muttos dal nome che la popolazione indigena dei Sami attribuiva al parco. Fa parte dell’area della Lapponia nel nord della Svezia dichiarata Patrimonio dell’Umanità e ospita mandrie di renne, animali che per secoli hanno avuto un ruolo centrale per la società locale. Quando il suolo non è più coperto di neve alcune tribù di Sami si spostano all’interno del parco, portandovi al pascolo altre mandrie di renne. Ma Muttos è incantevole tutto l’anno: un’area incontaminata, oggetto di leggende locali e famosa per gli splendidi panorami. Contiene cinquecento chilometri quadrati di taiga perfettamente conservata, ovvero la fascia di foresta che riveste l’area più a nord del globo terrestre. Nel complesso la taiga costituisce il secondo ecosistema di piante e animali più grande del pianeta, seconda solo all’oceano. 

Muttos raccoglie tutti gli elementi più preziosi del paesaggio nordico: è attraversato da gole e corsi d’acqua, ricoperto da vaste paludi silenziose e adornato da enormi pini antichi.  E, come tutta la taiga, richiede cura e rispetto. In linea generale la taiga può essere piuttosto pericolosa per chi la affronta impreparato. Tuttavia, una delle peculiarità di Muttos è proprio la sua accessibilità. 

Via d’accesso alla storia e alla bellezza

Chi visita Muttos cerca il silenzio, la bellezza e la natura. Nella foresta c’è un pino che è ritenuto tra i più antichi al mondo della sua specie, infatti pare abbia almeno sette secoli. Tra gli animali che popolano la foresta troviamo linci, ghiottoni e lemming, oltre alle renne, allevate dalla gente del posto.

Questi animali hanno inoltre un ruolo folkloristico e storico. Intorno a Muttos sono nate tantissime leggende, tanto che ogni baita contiene un fascicolo che le raccoglie. Il repertorio di racconti spazia da aneddoti storici sulla vita nella foresta a misteri e miti. Quale migliore ispirazione può esserci se non di recarsi sul posto e creare le proprie storie?

Alla scoperta dei boschi

Le persone che si occupano del parco ritengono che un’area così spettacolare dovrebbe essere accessibile a tutti. Alcuni sentieri attraversano l’area sud della foresta, proprio vicino ad alcuni dei suoi più straordinari tesori: le baite storiche, l'antichissimo pino e le cosiddette «zone del fuoco», che portano i segni di passati incendi.

Lì è situato inoltre il centro turistico della Lapponia Naturum, un punto di partenza ideale per escursioni e un luogo dove i bambini possono imparare a conoscere la foresta e partecipare ad attività come seguire le tracce di animali selvatici e osservare le renne. Nel 2018 a Skájdde sarà costruito un nuovo ingresso al parco accessibile ai visitatori disabili. Nell’area più a nord del parco c’è addirittura una pista per sci di fondo, che consente di addentrarsi in una parte del paesaggio che, nei mesi più miti, è troppo paludosa per essere attraversata.

1/4

Allemansrätten

All’interno di Muttos vi sono delle baite in legno aperte al pubblico, ma se queste sono occupate è possibile piantare una tenda in aree apposite o richiedere di pernottare in uno dei rifugi presenti nella foresta. Ognuno si procura autonomamente acqua e legname. Chi si dimostra rispettoso dell’ambiente circostante, ossia agisce con buon senso, senza disperdere rifiuti, rispettando le renne e prestando attenzione a non disturbare gli abitanti del posto, può pernottare anche nel cuore della foresta. 

Questa concezione è alla base del principio svedese «allemansrätten», ossia libertà di movimento. Si tratta di un luogo naturale che è lì per essere vissuto, goduto e rispettato. Un concetto da cui trae ispirazione anche Volvo Cars. 

Dare alle persone la libertà di esplorare quanto di bello il mondo ha da offrire, dando vita a esperienze indimenticabili. E nel farlo, non perdere mai di vista l’obiettivo di preservare tale bellezza per le generazioni future. Maggiori informazioni sul parco nazionale Muddus, incluse le modalità di accesso, un elenco dell’attrezzatura consigliata, le regole del parco e indicazioni stradali precise, sono disponibili qui.

Pronto per l'avventura

Muttos è una meta ideale per te e la tua Volvo. Qui puoi verificare se hai tutto quello che serve per il viaggio.

Sensus Navigation

Il parco nazionale Muttos è raggiungibile in auto, tramite l’autostrada E45 che da Göteborg attraversa il Norrland; c’è inoltre una strada che sale fino all’ingresso di Skájdde, ma in inverno può diventare difficilmente accessibile, quindi è necessario verificarne prima le condizioni chiamando Laponiatjuottjudus al numero +46 (0)971-555 00.

Per saperne di più

Servizio di manutenzione da Volv

Un’automobile in perfette condizioni garantisce un’ottima guida e una perfetta resistenza anche per viaggi lunghi in zone impervie. Prima di partire prenota un servizio di manutenzione per essere sicuro che la vettura sia in stato ottimale.

Per saperne di più

Soluzioni di carico

Se sei diretto al parco dovrai attrezzarti a dovere. Consulta il nostro catalogo online degli accessori per conoscere l’intera gamma di soluzioni di carico utili ed eleganti per la tua auto.

Per saperne di più