Design

La potenza dietro il design

Quando l’eleganza scandinava incontra il dinamismo, il risultato è la nuova Volvo S60. Il vice presidente senior del design alla Volvo Cars, Robin Page, ci spiega come lui e il suo team hanno lavorato per realizzare un’auto che esalta il piacere di guida.

PAROLE DI GAVIN GREEN

Il vice presidente senior del design alla Volvo Cars, Robin Page (a sinistra), illustra la raffinatezza dei dettagli della S60

“La S60 è un inno al piacere della guida in un’interpretazione squisitamente scandinava” dice Robin Page, vice presidente senior del design alla Volvo Cars. “È divertente da guidare e dà un’impressione di sicurezza e giocosità senza essere aggressiva”.

Visivamente la S60 rappresenta l’ultima evoluzione del linguaggio formale di Volvo Cars, improntato alla sicurezza e alla pulizia, che ha fatto il suo esordio con il SUV XC90. La nuova S60 è l’espressione più dinamica di questo linguaggio formale.

“La S60 è un’auto magnificamente equilibrata” dice Robin. “È confortevole, sofisticata, potente ed attrae gli appassionati di guida; è proprio il messaggio che abbiamo cercato di dare con il design”.

Un design di grande qualità inizia dalle fondamenta: la S60 è costruita sulla piattaforma SPA (Scalable Product Architecture) di Volvo Car, sui cui poggiano anche le XC60, S90, V90 e XC90. Si tratta di una piattaforma messa a punto dai reparti di design e di ingegnerizzazione di Volvo Cars che hanno lavorato in stretta collaborazione tra loro. Non accade sempre nelle aziende automobilistiche, dice Robin. “I designer spesso devono lavorare con piattaforme che non favoriscono il design. Perciò si spreca molto tempo facendo e disfacendo e il risultato è sempre insoddisfacente. Un'auto che sembra disarticolata. Ecco perché la piattaforma è di estrema importanza per il design”.

Parlando del design della S60, Robin ci dice che la distanza tra il montante del parabrezza e il centro della ruota anteriore è un fattore cruciale: “Abbiamo portato la ruota anteriore a una distanza ancora maggiore dal parabrezza. In questo modo abbiamo creato un cofano lungo, che dà un carattere muscolare e potente al design. Poi ci sono i “muscoli” sopra le ruote anteriori e posteriori, che aggiungono una dose di forza e aiutano a raggiungere il portamento corretto”.

Il portamento è un elemento fondamentale per tutte le auto, dice Robin, ma specialmente per quelle con un carattere dinamico. E non si può dire che la S60 non lo abbia. È un’auto che siede sui talloni, accovacciata a stretto contatto con l’asfalto per esprimere con chiarezza il suo desiderio di prestazioni spinte.

Il muso della vettura è profondo e “spinge in avanti” mentre il cofano ha un rigonfiamento discreto ma evidente, tutti elementi che richiamano l’attenzione sulle prestazioni. I “fianchi” pronunciati sopra le ruote posteriori sono un’ulteriore espressione della natura atletica dell’auto, dice Robin.

Il design della S60 rappresenta una chiara evoluzione del linguaggio formale adottato da Volvo Cars nelle nuove auto. “Ha tratti estremamente caratteristici” dice Robin. “È diventata il volto di Volvo Cars. Ma sulla S60 è più basso, più dinamico”. Il caratteristico motivo luminoso a T delle luci anteriori, un altro tratto distintivo delle auto Volvo contemporanee, sulla S60 si spinge oltre il corpo principale delle luci, a sottolineare la larghezza e il dinamismo della vettura.

Nella parte posteriore, il bordo del baule ha un tocco particolare. “Ha un aspetto atletico, che contribuisce alle proprietà aerodinamiche” spiega Robin. “Notate la mancanza di parti lucide, ad esempio cromate, sul retro. Parlando di decorazione, alla Volvo Cars l’eleganza sta nel sottrarre”.

L’abbinamento tra misura ed eleganza che caratterizza il moderno design scandinavo orientato al dinamismo è ciò che dà alla S60 il suo carattere inconfondibile” dice Robin. “Esprime tensione e potenza ma il design è minimalista. Alcune auto della concorrenza hanno superfici iper-lavorate e complesse. La nostra è semplice, scolpita”. È questa la pulizia del design scandinavo, che sta molto a cuore a Volvo Cars”.