VOLVO STUDIO MILANO FOR DESIGN

La tanto attesa Milano Design Week è arrivata e con lei, dall’8 al 13 aprile, sono state molteplici le iniziative tematiche Fuori Salone. Il Volvo Studio Milano ha ospitato, mercoledì 10 aprile, la press preview di Milano Future City, un progetto ambizioso di Idd innovation Design District e Volvo Car Italia a cura di Metrogramma e Mobility in Chain, che nasce con lo scopo di fornire una visione strategica per il futuro di Milano.

Press preview di Milano Future City

Il progetto è stato introdotto da un video che ha mostrato tutti gli obiettivi della sperimentazione attraverso alcune visualizzazioni delle criticità e delle opportunità.
L’anticipazione di una ricerca molto più articolata i cui risultati verranno presentati all’inizio del 2020.

A seguire è stato svolto un talk con i protagonisti del progetto:
Andrea Boschetti, Metrogramma
Federico Parolotto, MIC Mobility In Chain
Chiara Angeli, Sales & Marketing Director, Volvo Car Italia
Roberto Lonardi, Public Relation
Jacopo Loredan, giornalista e moderatore

SFOGLIA LA GALLERY

Mastertalk serale alla Fondazione Riccardo Catella

Hanno partecipato all'evento:

Pierfrancesco Maran, Assessore Urbanistica, Verde e Agricoltura, Comune di Milano
Andrea Boschetti, Metrogramma
Federico Parolotto, MIC Mobility In Chain
Chiara Angeli, Sales & Marketing Director, Volvo Cars Italia
Andrea Ruckstuhl, Director EMEA at Lendlease
Maurizio Melis, giornalista e moderatore

Il progetto

Milano Future City è un progetto ambizioso nato da uno studio effettuato da Metrogramma (studio di Architettura ed Urbanistica con a capo Andrea Boschetti) e Mobility in Chain (società che si occupa di servizi di consulenza su mobilità e trasporti in tutto il mondo), che nasce con lo scopo di fornire una visione strategica per il futuro di Milano coerente con il nuovo Documento di Piano del PGT2030, adottato da qualche mese dal Comune di Milano.

Lo studio è stato sviluppato come una ricerca concreta sul capoluogo lombardo e, come tale, si compone di una serie di fasi al compimento delle quali si realizza un piano di ridisegno e rigenerazione di tutte le infrastrutture carrabili della città le quali, ad oggi, occupano una superficie del 25% rispetto all’intero ambito amministrativo del Comune.

Yona Friedman, Utopie realizzabili, Quodlibet 2003 -

"Credere in un’utopia ed essere contemporaneamente realisti non è una contraddizione. Un’utopia è per eccellenza realizzabile."

Milano Future City è l’utopia - realizzabile e possibile - di restituire ai cittadini di Milano 10 grandi assi viari carrabili ad intenso scorrimento a partire da un nuovo senso collettivo di utilizzo e da una rinnovata qualità urbana.
Questi importanti raccordi stradali, pensati con piglio ingegneristico esclusivamente a favore dell’auto privata, alla luce delle necessità odierne risultano anacronistici e devono essere oggetto di una radicale riorganizzazione: oltre ad essere simbolo di traffico e quindi anche di inquinamento, escludono o penalizzano la cosiddetta mobilità gentile, costituita da pedoni e biciclette.

Le innovazioni di Volvo Cars

Volvo ha creduto da subito in questo progetto perché da sempre progettiamo auto che mettono in primo piano le persone; è questo che ci rende diversi. Infatti, se il 2020 potrebbe essere l’anno per una prima sperimentazione concreta del progetto Milano Future City a Milano, anche Volvo ha una milestone molto importante: la nostra ambizione infatti quella di è di azzerare entro il 2010 il numero di persone che restano uccise o gravemente ferite all’interno di un’automobile Volvo. La ricerca tecnologica intorno all’auto è attualmente molto avanzata ma le nostre città non sono assolutamente pronte e ricettive rispetto a queste innovazioni. Occorrono esempi virtuosi in grado di indurre una “revolution” della mobilità privata su gomma e Milano Future City potrebbe essere il case study attorno a cui costruire città migliori, in cui l’auto da bene diventa servizio.
SCOPRI DI PIÙ