News
  • La nuova Volvo V60 – una vera station wagon sportiva

    09.07.2010
    Volvo V60

    • Look cuneiforme, linea del tetto slanciata in stile coupé
    • Caratteristiche di guida sportive e indole dinamica
    • Abitacolo ispirato al design scandinavo
    • Sistemi di sicurezza eccezionali per evitare gli incidenti
    • Nuovi motori benzina a 4 cilindri con iniezione diretta


    Nei prossimi giorni sarà lanciata sul mercato svizzero la nuova berlina Volvo S60. Ed ecco che arriva subito la «concorrenza» dalle sue stesse fila: la nuova station wagon sportiva Volvo V60, anch’essa in competizione per il titolo di «Volvo più dinamica in assoluto». La nuova Volvo V60 si distingue per il design sportivo con look cuneiforme quasi da coupé e per il comportamento di marcia dinamico. Come la berlina, anche la station wagon è dotata delle più innovative funzioni di sicurezza e comfort. Le prime Volvo V60 arriveranno in Svizzera già a dicembre 2010.


    «Il tipico cliente di una station wagon sportiva è il conducente di una S60 che desidera più spazio e flessibilità senza dover scendere a compromessi in fatto di design sportivo e sensazione di guida», afferma Stephen Odell, presidente e CEO di Volvo Cars. «La competizione è particolarmente spietata anche in questo segmento, i clienti sanno esattamente quello che vogliono. Per questo motivo nell’abitacolo abbiamo dato molta importanza alla sensazione di qualità esclusiva, equipaggiando la Volvo V60 con un gran numero di funzioni innovative di sicurezza e comfort. Il risultato è una station wagon sportiva unica nel suo genere, il cui carattere innovativo è in perfetta armonia con la sua vocazione sportiva.»


    DESIGN
    Più coupé che station wagon

    Il look cuneiforme della nuova Volvo V60 e la linea slanciata del tetto quasi da coupé si accompagnano a una sagoma della spalla che si declina in una doppia onda morbida ma decisa che parte dai fari anteriori e si protrae fino alle luci posteriori. «L’obiettivo dei disegnatori era quello di creare un nuovo modello che ricordasse da vicino un coupé e di offrire molto spazio e comfort ai passeggeri posteriori» afferma Örjan Sterner, responsabile Exterior Design della Volvo V60. «Così la nostra nuova station wagon sportiva non fa concorrenza a una familiare tradizionale. Chi desidera un ampio vano di carico potrà infatti sempre scegliere una Volvo V70 o una XC70.»


    «L’inclinazione al centro della doppia onda spinge otticamente l’auto verso il basso. Questo accorgimento migliora la tenuta strada e l’auto sembra più bassa, slanciata e dinamica» aggiunge Sterner. «Anche la forma pronunciata del cofano motore e gli sbalzi corti davanti e dietro sottolineano la sportività dell’auto.»


    TELAIO
    Telaio dinamico
    Alla nuova Volvo V60 gli esperti di Volvo Cars preposti alla costruzione del telaio hanno lavorato con la stessa dedizione profusa nella nuova Volvo S60, adottando le stesse impostazioni per infondere la sensazione di marcia caratteristica della berlina. Il risultato è un’autentica station wagon sportiva con caratteristiche di guida in grado di soddisfare qualsiasi amante della guida sportiva.


    «Per capire fino a dove ci siamo spinti nel tuning bisogna aver guidato il veicolo; su una strada stretta di campagna, dove ogni curva rappresenta una nuova sfida, la nuova Volvo V60 mette alla prova la propria agilità con un entusiasmo contagioso», dichiara Stefan Sällqvist, responsabile per lo sviluppo del telaio della nuova Volvo V60. «Per il mercato europeo il telaio dinamico è di serie. Il nostro obiettivo era di conferire una dimensione completamente nuova al concetto di comfort. Il telaio dinamico ha una risposta scattante perché ci siamo concentrati su una guida sportiva, ma senza trascurare il comfort», spiega Stefan Sällqvist.


    La cura di ogni singolo dettaglio
    In aggiunta alle due varianti di telaio, tutti i modelli della Volvo V60 possono essere dotati del telaio sportivo Four C (Continuously Controlled Chassis Concept) come optional, che rispetto ai modelli Volvo procedenti è stato modificato e perfezionato, al fine di offrire maggior controllo e comfort.

    Il software utilizzato per il sistema AWD (All Wheel Drive) è stato perfezionato in modo che i modelli a trazione integrale (di serie sulla Volvo V60 T6 e optional nella Volvo V60 D5 con trasmissione automatica) siano in grado di sfruttare al massimo il potenziale del telaio sportivo.


    Il team responsabile per la realizzazione degli chassis ha lavorato parallelamente al telaio della Volvo S60 e a quello della Volvo V60, ottimizzando tutti i dettagli per ottenere la migliore sensazione di guida possibile. La nuova V60 ha per esempio sterzo, molle e boccole più rigide, oltre che una maggiore sospensione.


    Prima station wagon sportiva con controllo avanzato della stabilità
    Il telaio dinamico è supportato da una serie di sistemi elettronici che intensificano ancora di più l’esperienza di una guida sportiva. Come la nuova Volvo S60, anche la nuova Volvo V60 è dotata del controllo avanzato della stabilità. Grazie a un nuovo sensore dell’angolo di rollio è possibile riconoscere in anticipo le tendenze allo sbandamento. Così il sistema può intervenire prima e con maggior precisione. Il controllo avanzato della stabilità include il monitoraggio delle forze laterali, migliorando così la maneggevolezza in caso di guida dinamica e la rapidità nelle manovre di emergenza.


    Nuovo «Corner Traction Control» per migliorare il comportamento in curva
    Il Corner Traction Control è una nuova funzione che consente un comportamento equilibrato in curva grazie al controllo elettronico della coppia di trazione. Questa nuova tecnica è un perfezionamento del Dynamic Stability and Traction Control (DSTC). In curva il sistema frena la ruota motrice interna trasmettendo al tempo stesso maggiore potenza alla ruota motrice esterna. In questo modo il conducente può prendere la curva con maggiore sicurezza riducendo la tendenza al sottosterzo.


    Un sofisticato impianto frenante rappresenta un aspetto importante delle proprietà di guida dinamiche della nuova Volvo V60. La nuova station wagon sportiva è dotata di varie caratteristiche che interagiscono fra loro per garantire il minimo spazio di frenata possibile in qualsiasi situazione.


    INTERNI
    Qualità esclusive e funzionalità intelligenti nell’abitacolo
    Gli interni della nuova Volvo V60 sono un ottimo esempio di come i designer di Volvo abbiano aggiunto alla razionale semplicità del design scandinavo tradizionale una buona dose di emozione, contrasto e allegria. «Gli interni si presentano estroversi come non mai, tuttavia senza mai perdere di vista le radici scandinave» dichiara Peter Horbury, Design Director di Volvo Cars. «La nuova Volvo V60 crea nuovissimi punti di riferimento in fatto di colori, forme e materiali. Benché gli interni della Volvo V60 presentino numerosi dettagli orientati alle esigenze del conducente, si tratta di un’autentica vettura a cinque posti con spazio sufficiente per tutti i suoi passeggeri.»


    Il divano posteriore scomponibile in proporzione 40:20:40 e il sedile del passeggero completamente abbattibile consentono di trasportare passeggeri e carico in modo particolarmente flessibile. Ogni schienale del sedile posteriore può essere ribaltato singolarmente con estrema facilità, creando un piano di carico completamente piatto. I poggiatesta sono ribaltabili elettricamente, il che consente di sfruttare al massimo la superficie di carico. L’ampio portellone abbinato allo scomparto supplementare dietro ai passaruota e sotto il pavimento del baule è un esempio di come si possa creare sistematicamente più spazio per il carico. Complessivamente la Volvo V60 ha una capacità di carico di 430 litri. Sui due sedili esterni del divano posteriore è possibile integrare dei seggiolini regolabili a due altezze.


    SICUREZZA
    Ambiente interno high-tech all’avanguardia

    Gli interni sportivi della nuova V60 sono anche l’ambiente high-tech più all’avanguardia tra quelli offerti da Volvo. «L’abitacolo della nuova Volvo V60 è caratterizzato da forme e tecnologie dal design innovativo, mentre ogni minimo dettaglio trasuda sportività. Per quanto riguarda l’aspetto tecnologico, sono incluse tutte quelle soluzioni intelligenti che contribuiscono a differenziare l’esperienza di guida – dai sistemi per evitare le collisioni e garantire il comfort, fino ai sistemi di infotainment con audio di assoluta qualità», spiega Tomas Ahlborg, responsabile di progetto della Volvo V60.


    Il sistema Volvo di riconoscimento dei pedoni anche nella nuova Volvo V60
    Il sistema di riconoscimento dei pedoni con frenata automatica è in grado di riconoscere la presenza di pedoni che attraversano la strada davanti all’auto. Il sistema avverte il conducente e attiva automaticamente la massima forza frenante se questi non reagisce in tempo. «Nella protezione degli occupanti Volvo ha sempre svolto un ruolo leader», dichiara Thomas Broberg, esperto di sicurezza di Volvo Cars. «Negli negli anni passati abbiamo avviato diverse iniziative all’avanguardia per aiutare il conducente a evitare una collisione con un altro veicolo o a mitigarne le conseguenze. Con il nostro sistema di riconoscimento dei pedoni facciamo ora un passo avanti – con una tecnologia che migliora la sicurezza anche per gli utenti della strada non protetti.»


    Evitare l’impatto a velocità inferiori a 35 km/h
    Se un pedone passa davanti al veicolo senza che il conducente reagisca, questi avverte innanzitutto un segnale acustico accompagnato da una spia lampeggiante sull’head-up display del parabrezza. Per ottenere una reazione rapida e intuitiva, questo segnale assomiglia a una luce di stop. Contemporaneamente il sistema precarica i freni. Se il conducente non reagisce al segnale di allarme e l’impatto è ormai imminente, il sistema applica autonomamente la massima forza frenante.


    Il sistema di riconoscimento dei pedoni con frenata automatica può evitare l’impatto con un pedone fino a una velocità di 35 km/h, se il conducente non reagisce in tempo. A velocità maggiore, invece, rallenta la velocità del veicolo il più possibile prima dell’impatto, al fine di ridurre al minimo il rischio di lesioni gravi.


    La riduzione della velocità può arrivare fino a 25 km/h. Secondo le statistiche, la velocità del veicolo è determinante per la gravità dell’incidente – riducendola si diminuisce notevolmente il rischio di lesioni gravi.


    «City Safety» di serie
    La nuova Volvo V60 monta di serie il sistema City Safety. Se il conducente non reagisce quando un veicolo che lo precede frena o riduce la velocità, oppure quando il veicolo si dirige verso un oggetto immobile, il sistema City Safety frena automaticamente la Volvo V60. Questo sistema può evitare completamente una collisione a velocità fino a 30 km/h o per lo meno mitigare le conseguenze di un incidente.


    MOTORIZZAZIONI
    Maggiore potenza per la versione T6

    Per il lancio sul mercato, la nuova Volvo V60 sarà disponibile con diversi motori diesel e a benzina, a partire da una versione DRIVe economica da 115 CV fino a una versione scattante dalle performance straordinarie con motore turbo e 304 CV. Il motore a benzina T6 ha una cilindrata di 3.0 litri ed è stato migliorato ulteriormente grazie alla riduzione dell’attrito interno. Eroga ora una potenza di 304 CV con una coppia di 440 Nm. Accelera da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 250 km/h.


    Al tempo stesso gli ingegneri di Volvo sono riusciti a ridurre il consumo di carburante del 10% portandolo a 9,9 l/100 km (dato provvisorio). Le misure per la riduzione delle emissioni di CO2 hanno abbassato il consumo di carburante nell’intera gamma di motorizzazioni Volvo. Nel motore T6 la potenza del motore viene trasferita alle ruote dalla trasmissione automatica Geartronic a 6 rapporti di seconda generazione. La Volvo V60 T6 è inoltre dotata di serie della trazione integrale (AWD).


    Nuovo motore benzina 2.0 GTDi a iniezione diretta
    Il nuovo motore 2.0T GTDi è un motore a benzina con iniezione diretta e con una cilindrata di 2 litri che sprigiona 203 CV con una coppia massima di 300 Nm. Nella versione con cambio manuale accelera da
    0 a 100 km/h in 7,7 sec., in quella a trasmissione automatica in 8,2 sec. La velocità massima è di 230 km/h per entrambi le varianti.


    La nuova tecnologia del turbocompressore sviluppata da Volvo, l’iniezione diretta e il doppio albero a camme variabili creano un insieme esclusivo che garantisce bassi consumi di carburante, emissioni ridotte e performance eccellenti a un’ampia gamma di regimi – il tutto in un formato particolarmente compatto. La Volvo V60 2.0T GTDi consuma solo 7,9 litri per ogni 100 km (dato provvisorio). Nel primo anno di produzione la nuova Volvo V60 monterà anche una variante del motore 2.0T-GTDi con 240 CV e una coppia di 320 Nm.


    Due nuovi motori GTDi da 1,6 litri
    La gamma di motori comprende anche un nuovo motore GTDi da 1,6 litri con due livelli di potenza: il T3 con 150 CV e il T4 con una potenza di 180 CV, entrambi con una coppia di 240 Nm. Grazie al temporaneo aumento della pressione di alimentazione è possibile portare la coppia a 270 Nm, il che garantisce un’ottima spinta a tutti i regimi. L'andamento regolare della coppia si riflette nella comodità della guida. Grazie alla precisione dell’iniezione diretta, alla tecnologia turbo e al doppio albero a camme variabili, oltre al consumo di carburante diminuiscono anche le emissioni di CO2 e di altre sostanze nocive. Ai motori 2.0T, T5 e T4 si può abbinare la trasmissione automatica Volvo Powershift a doppia frizione e sei rapporti (optional) o un cambio manuale a sei marce; il T3 è equipaggiato con un cambio manuale.


    Due turbodiesel con cinque cilindri
    La gamma di motori disponibili include anche due turbodiesel a cinque cilindri. Il motore D5 biturbo sprigiona 205 CV di potenza con una coppia massima di 420 Nm. Accelera da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi con cambio manuale e automatico. Nella versione D5 più recente, gli elevati requisiti di prestazione e guidabilità sono stati soddisfatti integrando due turbocompressori di dimensioni differenti che operano in sequenza e garantiscono maggiore potenza in una fascia di regimi più ampia. Questa tecnologia consente di combinare alte prestazioni e bassi consumi. Il consumo di carburante di 5,3 l/100 km (dato provvisorio) pone questo motore tra i migliori della sua categoria.


    A questo si aggiunge il nuovo motore due litri con 163 CV e una coppia di 400 Nm, che accelera da 0 a 100 km/h in 9,2 secondi. Il nuovo motore a cinque cilindri è fondamentalmente identico all’attuale 2.4D ma la corsa del pistone e la capacità dei cilindri sono state ottimizzate per migliorare l’efficienza del carburante. Con il cambio manuale, il consumo di carburante su ciclo combinato (dato provvisorio) è sceso a 5,3 l/100 km. Entrambi i turbodiesel sono disponibili con trasmissioni automatiche a sei rapporti o cambio manuale a sei marce. Il D5 con trasmissione automatica può essere anche abbinato alla trazione integrale.


    Versione DRIVe diesel con emissioni CO2 inferiori a 115 g/km
    All’inizio del 2011 sarà presentata anche una versione DRIVe della nuova Volvo V60 con un motore diesel da 1,6 litri. I consumi di carburante si attestano ad appena 4,3 l/100 km (dato provvisorio) che equivalgono a emissioni di CO2 inferiori a 115 g/km. Il motore con cambio manuale a sei marce genera una potenza di 115 CV con una coppia di 270 Nm.


    Motorizzazioni in sintesi


    Motori a benzina Cilindrata Configurazione Potenza Coppia
    T6 2.953 cm3 6 cilindri 304 CV (224 kW) 440 Nm
    2.0T 1.999 cm3 4 cilindri 203 CV (149 kW) 300 Nm
    T5 1.999 cm3 4 cilindri 240 CV (176 kW) 320 Nm
    T4 1.598 cm3 4 cilindri 180 CV (132 kW) 240 Nm
    T3 1.598 cm3 4 cilindri 150 CV (110 kW) 240 Nm
           
    Motori diesel  Cilindrata Configurazione Potenza Coppia
    D5 2.400 cm3 5 cilindri 205 CV (151 kW) 420 Nm
    D3 1.984 cm3 5 cilindri 163 CV (120 kW) 400 Nm
    1.6D DRIVe 1.560 cm3 4 cilindri 115 CV (85 kW) 270 Nm

    Tutti i dati tecnici indicati sono provvisori.


    INFOTAINMENT
    Sistema di Infotainment completamente nuovo

    La nuova Volvo V60 è dotata di un nuovo sistema di infotainment il cui ampio schermo a colori da cinque o sette pollici è collocato nella console centrale. Lo schermo è montato a un’altezza comoda per consentire al conducente di tenere la strada sempre sotto controllo mentre usa il sistema.


    L’esperienza audio offerta dalla nuova Volvo V60 è stata ulteriormente migliorata rispetto ai modelli precedenti di Volvo. «Il nostro impianto audio Premium Sound di alta qualità è dotato di un amplificatore digitale di classe D da 5x130 W con circuiti prodotti dall’azienda svedese Anaview, Dolby Digital in combinazione con Dolby Pro Logic II Surround, la premiata tecnologia MultEQ di Audyssey Laboratories e 12 diffusori. Tutto ciò garantisce un’esperienza musicale di prim’ordine», dichiara Tomas Ahlborg.


    La Volvo V60 è uno dei primi modelli di auto al mondo a usare la tecnologia MultEQ di Audyssey Laboratories. Questa tecnologia elimina qualsiasi distorsione del suono causata dall’acustica dell’abitacolo permettendo così a tutti gli occupanti della vettura di godere di un suono chiaro e limpido. Oltre all’impianto audio Premium Sound è possibile scegliere fra altri tre sistemi.


    Gruppo target europeo
    La produzione della nuova Volvo V60 è fissata al momento a 50 000 vetture l’anno, di cui il 90% sarà destinato al mercato europeo. La nuova Volvo V60 sarà prodotta nello stabilimento di Torslanda (Svezia), i primi modelli dovrebbero arrivare in Svizzera nel mese di dicembre 2010.


    «Nella nostra gamma di modelli il numero 60 è sinonimo di sportività. La Volvo XC60 è stato l’inizio, poi abbiamo proseguito con la berlina Volvo S60, seguita ora dalla nuova Volvo V60», dichiara Stephen Odell.

    • Look cuneiforme, linea del tetto slanciata in stile coupé
    • Caratteristiche di guida sportive e indole dinamica
    • Abitacolo ispirato al design scandinavo
    • Sistemi di sicurezza eccezionali per evitare gli incidenti
    • Nuovi motori benzina a 4 cilindri con iniezione diretta
    Indietro