News
  • Performance elevate e consumi contenuti con i nuovi motori GTDi da 1,6 litri di Volvo

    01.09.2010
    Performance elevate e consumi contenuti con i nuovi motori GTDi da 1,6 litri di Volvo

    Glattbrugg, 1 settembre 2010 – Volvo amplia la propria offerta di motori con le due nuove varianti T3 e T4 a quattro cilindri da 1,6 litri, dotate della più moderna iniezione diretta a benzina. Il propulsore GTDi (Gasoline Turbocharged Direct Injection) è stato sviluppato per offrire prestazioni elevate e un piacere di guida senza compromessi con consumi di carburante ridotti. Grazie a un’iniezione diretta ad alta precisione, alla modernissima tecnologia turbo e alla fasatura variabile delle valvole, si riducono non solo i consumi di carburante ma anche le emissioni di CO2 e di altre sostanze nocive.

     

    Maggiori prestazioni con gruppi motore più piccoli – riduzione consumi e gas di scarico di 20%
    «I piccoli ed efficienti propulsori GTDi fanno parte della strategia di Volvo che mira a ottenere performance più elevate da piccoli gruppi motore», afferma Magnus Jonsson, Senior Vice President della sezione Sviluppo prodotti presso Volvo Cars. «Secondo le nostre stime, i consumi complessivi e le emissioni di gas di scarico saranno ridotti di circa il 20% rispetto ai convenzionali propulsori a benzina con una cilindrata maggiore e a parità di performance. Allo stesso tempo il nuovo motore GTDi offre la forza di trazione e la sensazione di guida tipiche di un moderno motore diesel.»

    I gruppi motore con la denominazione T3 sono dotati di una potenza pari a 150 CV, mentre quelli con denominazione T4 dispongono di 180 CV. I nuovi motori saranno utilizzati per la prima volta nei modelli Volvo S60 e Volvo V60 appena lanciati. Entrambi i propulsori offrono una coppia massima di 240 Nm in un arco di regimi da 1’600 a 5’000 g/min. Grazie al temporaneo aumento della pressione di alimentazione, nella variante T4 la coppia può essere innalzata a 270 Nm, il che garantisce un’ottima spinta in tutti i range di velocità. La curva della coppia ha un andamento armonioso e garantisce così un'esperienza di guida particolarmente piacevole.

     

    Propulsori in alluminio compatti, leggeri e molto efficienti sotto il profilo energetico
    I nuovi motori GTDi di Volvo hanno una configurazione estremamente compatta e sono realizzati interamente in alluminio pressofuso, il che garantisce una riduzione del peso e una buona dissipazione del calore. Questi sono i presupposti giusti per un’elevata efficienza energetica. Anche il condotto di aspirazione in plastica contribuisce a ridurre il peso.

    Un’altra condizione importante per garantire bassi consumi energetici è la massima combustione del carburante che deve essere sfruttato nel modo più efficiente possibile per ridurre al minimo il consumo di benzina e le emissioni di CO2. Non da ultimo anche la tecnologia di iniezione è stata ulteriormente perfezionata consentendo così di controllare precisamente la combustione del carburante.

     

    Iniezione diretta con iniettori a fori multipli
    Ogni valvola di iniezione nel nuovo motore da 1,6 litri è posizionata centralmente sopra il pistone, direttamente accanto alla candela di accensione. Ciascuna di queste valvole è dotata di sei aperture per una distribuzione omogenea e finemente frazionata del carburante. Gli iniettori a fori multipli disposti in posizione centrale garantiscono un dosaggio del carburante straordinariamente preciso. In caso di avviamento a freddo, il carburante viene iniettato subito prima dell’accensione al centro della camera di combustione. L’elevata pressione di iniezione pari a 100 bar garantisce una preparazione ottimale, tanto che sulle pareti fredde della camera di combustione non rimane quasi alcuna traccia di carburante inutilizzato. In questo modo si riducono i consumi di carburante e le emissioni di CO2.

    Anche l’emissione di particelle di fuliggine diminuisce nettamente rispetto ai motori con valvole di iniezione in posizione laterale. Con questa tecnologia, inoltre, il catalizzatore si surriscalda più velocemente in caso di avviamento a freddo, accelerando così il processo di pulizia dei gas di scarico.

    Oltre a un’efficiente combustione e alla riduzione delle emissioni, questa tecnologia garantisce anche una risposta rapida da parte del turbocompressore persino a bassi regimi. In questo modo si ottiene un'accelerazione veloce e una buona risposta anche a basse velocità.

    «Si tratta della tecnologia di iniezione più moderna che sia mai esistita finora, al cui sviluppo Volvo ha offerto un contributo decisivo», ha dichiarato soddisfatto Magnus Jonsson. «La nostra collaborazione pluriennale con Bosch in questo settore è estremamente positiva.»

     

    Tecnologia turbo e doppio VVT (Variable Valve Timing)
    L’iniezione diretta combinata alla tecnologia turbo e alla fasatura variabile delle valvole consente ai propulsori compatti di fornire prestazioni elevate analoghe a quelle offerte dai grandi gruppi motore, mantenendo al contempo i consumi di carburante e le emissioni di sostanze nocive a livelli contenuti. Il propulsore GTDi utilizza la fasatura variabile delle valvole per entrambi gli alberi a camme. I tempi di apertura delle valvole di aspirazione e di quelle di scarico sono variabili, in modo da ottimizzare la sovrapposizione e ottenere la quantità di riempimento rispettivamente migliore a ogni regime. In questo modo si ottimizza il consumo di carburante e si ottiene una veloce accelerazione in ogni arco di regimi.

     

    Abbinamento con trasmissione automatica a doppia frizione Volvo Powershift o con cambio manuale
    Per i motori T3 e T4 è disponibile di serie un cambio manuale a sei marce con funzione Start/Stop. Per il motore T4, inoltre, è disponibile come optional la trasmissione automatica a sei rapporti con doppia frizione Powershift di Volvo. Questa coniuga l’efficienza e la reattività di un cambio manuale al comfort e alla silenziosità di un cambio automatico. Grazie al preciso coordinamento delle due frizioni non si verifica alcuna perdita di coppia durante il cambio. Il risultato è un cambio di marcia automatico molto fluido e confortevole con un’accelerazione continua e la performance di un cambio manuale.

     

    Debutto in autunno 2010
    I propulsori T3 e T4 saranno impiegati nelle nuove Volvo S60 e Volvo V60 nell'autunno 2010. Entrambi saranno disponibili successivamente anche in una versione Flexifuel per l’alimentazione a bioetanolo (E85).

     

    Performance elevate e consumi contenuti con i nuovi motori GTDi da 1,6 litri di Volvo

     Dati tecnici  1,6 GTDI T3   1,6 GTDI T4
     Tipo di motore  Turbo benzina a 4 cilindri  Turbo benzina a 4 cilindri
     Cilindrata  1595 cm³  1595 cm³
     Alesaggio  79,0 mm  79,0 mm
     Corsa  81,4 mm  81,4 mm
     Rapporto di compressione  10,0:1  10,0:1
     Valvole per cilindro  4  4
     Alberi a camme  DOHC  DOHC
     Potenza massima  150 PS (110 kW)

     180 PS (132 kW)/5.500 1/min

     Coppia massima  240 Nm  240 Nm/1.600-5.000 1/min, 270 Nm (sovraspinta)
     Livello di emissioni  Euro 5  Euro 5
    • Motore a benzina quattro cilindri dotato della più moderna iniezione diretta
    • Riduzione dei consumi e dei gas di scarico di circa il 20% a parità di performance
    • Possibilità di abbinamento alla trasmissione automatica a doppia frizione Volvo Powershift
    Indietro