Company Impact

L´impatto della nostra azienda

Omtanke significa adoperarci per ridurre al minimo gli impatti negativi della nostra attività e apportare un cambiamento positivo attraverso il nostro operato. Ciò implica ridurre gli impatti ambientali delle nostre attività, promuovere la salute delle persone che lavorano presso Volvo Cars e assicurare una filosofia di lavoro basata sulla diversità e l’inclusione.

IMPEGNO

Attività clima-neutrali entro il 2025

Grazie al nostro programma di sostenibilità Omtanke, in meno di un decennio Volvo Cars diventerà un’azienda neutrale al carbonio attraverso azioni mirate di efficientamento e fornitura energetici a tutti i livelli produttivi.
Sofia Boyagi

SOFIA BOYAGI, SENIOR DIRECTOR GLOBAL ENVIRONMENTAL PRODUCTION

Attività efficiente in termini di risorse

«La nostra rete di esperti nel settore dell’energia lavora a livello mondiale per ottimizzare il consumo energetico dei nostri impianti e delle nostre sedi amministrative. In quanto casa automobilistica responsabile, è nostro dovere cercare di minimizzare lo sfruttamento delle risorse naturali nei processi di design, di produzione e di consegna delle nuove Volvo.»

IMPEGNO

Zero decessi o infortuni gravi presso Volvo Cars

La sicurezza sul lavoro è parte integrante delle nostre abitudini quotidiane. Responsabilizziamo il nostro personale attraverso la condivisione di best practice, coltivando la consapevolezza e intensificando la formazione. Ci poniamo obiettivi ambiziosi circa l’analisi del rischio e i comportamenti sicuri, e stiamo consolidando la nostra cultura della sicurezza mediante corsi di lean leadership e un nuovo programma globale di promozione della salute.

MICHAEL GUSTAVSSON, SENIOR DIRECTOR HEALTH AND SAFETY

Ambiente di lavoro sostenibile

«Prenderci cura di chi lavora da noi è un aspetto cruciale di ogni attività di Volvo Cars. Il nostro impegno affinché i rischi e i pericoli sul lavoro restino solo un lontano ricordo è supportato da una solida cultura».

IMPEGNO

Cultura basata su diversità e inclusione

Entro la fine di questo decennio almeno il 35% dei nostri top-manager dovrà essere di nazionalità non svedese, e il 35% dei ruoli dirigenziali dovrà essere ricoperto da donne: la percentuale più ampia di tutto il settore automobilistico.

KATARINA MATSON, SENIOR EXPERT CULTURE AND DIVERSITY

35% di leader di diversa provenienza internazionale e 35% di dirigenti donne entro il 2020

«In un mondo profondamente globale e interconnesso, la nostra leadership continua a promuovere ambienti di lavoro dinamici, rispettosi e inclusivi per ogni individuo, indipendentemente dal sesso o dalla provenienza».