1974 - 1993

244

Nell'agosto 1974 Volvo presentò una nuova generazione di autovetture chiamate Serie 240 e 260.

Questi nuovi modelli erano stati sviluppati sulla base della Serie 140 ed erano molto simili ai loro predecessori. Le modifiche riguardavano un nuovo frontale, paraurti più larghi e un telaio di nuova concezione con sospensioni anteriori di tipo McPherson.

In occasione del lancio sul mercato della famiglia di modelli 240 si iniziò ad usare anche una nuova serie di motori a 4 cilindri con albero a camme in testa. Per un certo periodo di tempo, per le versioni di base veniva ancora utilizzato il motore precedente a 4 cilindri.

Per un breve periodo di tempo, la Volvo 244 fu prodotta anche con un motore V6. Nel 1979, su alcuni mercati apparve un'alternativa molto popolare - la prima autovettura con motore diesel a 6 cilindri (in alcuni mercati veniva offerto un motore diesel a 5 cilindri).

La nuova serie 240/260 era stata sviluppata secondo requisiti di sicurezza così rigorosi che, di fatto, fu utilizzata come automobile di riferimento per gli sviluppi nel campo della sicurezza da parte delle autorità degli USA.

La Volvo 240 divenne un classico del suo tempo e rimase in produzione per quasi 20 anni. In due occasioni subì un profondo restyling per i modelli 1981 e 1986. In tutto furono costruite oltre 2,8 milioni di unità della Serie 240/260.

Dati technici

Modello: 244
Anno di produzione: 1974 - 1993
Unità prodotte: 1483399
Carrozzeria: berlina 4 porte
Motore: 4 cilindri in linea con valvole in testa, 4 cilindri in linea con albero a camme in testa, 4 cilindri in linea con albero a camme in testa e turbocompressore. V6 con albero a camme in testa e 5 o 6 cilindri, motori diesel in linea con albero a camme in testa.
Trasmissione: manuale a 4 marce, manuale a 4 marce con overdrive elettrico, manuale a 5 marce oppure cambio automatico a 3 o 4 marce.
Freni: idraulici, a disco su tutte le ruote.
Dimensioni: lunghezza totale 490 cm, passo 264 cm.