News & eventi
  • Volvo Car Corporation migliora la sicurezza con le auto comunicanti

    26/10/2012
    E' questo il motivo per cui Volvo Car Corporation è entrata a far parte del Consorzio per la Comunicazione CAR 2 CAR, insieme ad altre case automobilistiche e fornitori europei. L'obiettivo è quello di sviluppare una piattaforma comune per la comunicazione fra automobili che sia pronta nel giro di cinque anni.

    "In futuro riusciremo a fare grandi passi avanti nello scambio di informazioni vitali fra veicoli, come ad esempio la loro posizione, velocità e direzione," spiega Erik Israelsson, Responsabile del Progetto Cooperative ITS (ITS - Sistemi di Trasporto intelligenti) presso Volvo Car Corporation.

    Volvo Car Corporation ha recentemente firmato un Protocollo d'Intesa con i membri del Consorzio per la Comunicazione CAR 2 CAR relativo all'implementazione di una tecnologia standardizzata di comunicazione fra veicoli a partire dal 2016.

    L'obiettivo è rendere possibile la comunicazione inter-veicolare fra tutte le automobili, indipendentemente dal marchio. La comunicazione avviene attraverso una rete wireless (simile a una WLAN) e utilizza sistemi esistenti, come ad esempio il sistema di navigazione GPS. Al sistema CAR 2 CAR è stata assegnata una frequenza separata, così che le automobili che si trovano entro un determinato raggio siano automaticamente collegate le une alle altre e possano scambiarsi informazioni su parametri quali la rispettiva posizione, velocità e direzione di marcia. L'installazione di trasmettitori all'interno delle infrastrutture stradali - ad esempio, i segnali stradali e i semafori - consentirà di estendere ulteriormente la rete di comunicazione.

    "Quest'area ha un potenziale notevole, oltre a offrire la possibilità di miglioramenti in molti ambiti oltre a quello della sicurezza stradale, ad esempio, una maggiore uniformità del flusso del traffico e una maggiore comodità per gli utenti della rete stradale," continua Erik Israelsson.

    Ecco qualche esempio di aree di applicazione della nuova tecnologia:

    Green Light Optimum Speed Advisory (Velocità ottimale consigliata per semafori verdi)
    Attraverso un trasmettitore posto all'interno del semaforo vengono fornite informazioni circa la velocità ottimale che il veicolo deve mantenere per riuscire a superare con il verde più incroci, evitando così di frenare inutilmente per fermarsi al semaforo. In caso di semaforo rosso, il conducente può anche ricevere informazioni sul tempo che deve trascorrere prima che scatti di nuovo il verde.

    Emergency Vehicle Warning (Segnalazione presenza veicoli di soccorso)
    Il dispositivo avverte il guidatore della presenza di veicoli di soccorso nelle vicinanze, consentendogli di accostarsi e creare una corsia di passaggio senza essere colto alla sprovvista. Questo può rivelarsi utile alla sera e di notte nelle aree urbane, dove i veicoli di soccorso utilizzano le sirene con moderazione per non disturbare i residenti, e anche nel caso si sia ascoltando musica ad alto volume in auto.

    Road Works Warning (Segnalazione lavori in corso)
    Il conducente viene avvisato della presenza di lavori in corso sul percorso. I veicoli per le costruzioni e i mezzi pesanti possono trasmettere informazioni agli altri veicoli molto prima che questi ultimi raggiungano l'area dei lavori. Il guidatore può così ricevere informazioni sulle variazioni dei limiti di velocità e di percorso in prossimità del cantiere. Il sistema può inoltre fornire informazioni sulla distanza restante prima della fine della zona di ‘lavori in corso'.

    Slow Vehicle Warning (Segnalazione veicolo lento/fermo)
    I veicoli lenti o fermi per guasto sulla strada trasmettono un segnale di avvertimento agli altri utenti stradali. Ricevere le informazioni con ampio anticipo può contribuire a ridurre il rischio di sorprese spiacevoli nel traffico e quindi la probabilità di un incidente.

    Traffic Jam Ahead Warning (Segnalazione ingorgo stradale avanti)
    Il dispositivo segnala all'automobilista i rallentamenti o gli incolonnamenti di auto. Poiché i veicoli che sopraggiungono vengono avvertiti della presenza di un blocco più avanti, si abbassa il rischio di incidenti.

    Weather Information (Informazioni meteo)
    Viene inviata una segnalazione in caso di condizioni di maltempo nella zona, come ad esempio forti acquazzoni, nevicate o ghiaccio sulla strada.

    In-Vehicle Signage (Segnaletica a bordo)
    Il sistema CAR 2 CAR fornisce informazioni sui limiti di velocità regolari o temporanei. Tali informazioni vengono inviate da unità di comunicazione lungo la strada in grado di trasferire informazioni come ad esempio la presenza di segnali stradali e la loro ubicazione lungo il percorso.

    Emergency Electronic Brake Light (Luce di stop d'emergenza elettronica)
    I veicoli che si fermano sulla strada per un guasto creano situazioni di pericolo sia per il conducente e i passeggeri del veicolo fermo sia per gli altri automobilisti. Il sistema CAR 2 CAR segnala se un veicolo rallenta improvvisamente.

    Motorcycle Approaching Indication (Indicazione di moto in avvicinamento)
    I motociclisti sono i più vulnerabili fra gli utilizzatori della rete stradale e per aumentare la sicurezza il sistema CAR 2 CAR informa gli altri automobilisti nel caso vi sia un motociclista nelle vicinanze.

    Red Light Violation Warning (Segnalazione di attraversamento con semaforo rosso)
    I semafori che comunicano con le automobili consentono di avvisare l'automobilista che non ha notato un semaforo rosso, ad esempio attivando un segnale sonoro e luminoso che non passi inosservato all'interno dell'auto. Questa tecnologia rende inoltre possibile avvisare un automobilista che sta attraversando l'incrocio con il verde nel caso in cui un altro veicolo stia sopraggiungendo sulla sua traiettoria per errore.

    "Una volta installato sulle future automobili, il sistema porterà notevoli vantaggi agli automobilisti e all'infrastruttura di prossima generazione, oltre ad aumentare il livello di sicurezza della circolazione stradale," conclude Erik Israelsson.

    Il Consorzio per la Comunicazione CAR 2 CAR è un'organizzazione avviata congiuntamente da diverse case automobilistiche europee con il sostegno di fornitori, istituti di ricerca e altri partner.
    Consentire ai veicoli di comunicare fra loro e con il contesto di traffico circostante apre la strada verso opportunità fantastiche. Fra queste ultime, la condivisione e l'invio di informazioni d'importanza vitale, per creare i presupposti per una guida più sicura e più confortevole.
    Indietro