Assistenza al parcheggio

Assistenza al parcheggio attiva (PAP)* - funzionamento

Aggiornato 7/23/2018

L'assistenza al parcheggio attiva (PAP – Park Assist Pilot) aiuta il conducente a parcheggiare controllando in primo luogo se lo spazio è sufficiente, quindi girando il volante e sterzando l'automobile finché non è parcheggiata correttamente.

Spie, grafica e testo sul quadro strumenti mostrano quando è il momento di eseguire le varie manovre.

Nota

La funzione PAP misura lo spazio e sterza autonomamente - spetta al conducente seguire le istruzioni sul quadro comandi combinato, selezionare la marcia (retromarcia/marcia avanti), adeguare la velocità, frenare e fermarsi.

PAP la funzione può essere selezionata se sono soddisfatti i seguenti criteri dopo l'accensione del motore:

  • Mentre si utilizza la funzione PAP, non è consentito l'intervento delle funzioni ABS

    (Anti-lock Braking System) - Impianto frenante antibloccaggio.

    ed ESC

    (Electronic Stability Control) - Sistema di stabilità.

    - queste possono attivarsi ad esempio in pendenza o in caso di fondo stradale scivoloso. Per maggiori informazioni, vedere le sezioni relative a Freno di servizio e Sistema di stabilità ESC.
  • All'automobile non deve essere collegato alcun rimorchio.
  • La velocità deve essere inferiore a 50 km/h.
Principio della funzione PAP.

Principio della funzione PAP.

La funzione PAP provvede a parcheggiare l'automobile effettuando le seguenti fasi:

  1. Ricerca e misurazione di controllo dello spazio di parcheggio (A e B) - durante la misurazione la velocità non deve superare 30 km/h.
  2. Sterzata e ingresso dell'automobile nello spazio in retromarcia (C e D).
  3. Posizionamento preciso dell'automobile nello spazio mediante marcia avanti e retromarcia (E ed F).

È stato utile?